RACCOLTI OLTRE 3.000 EURO

Rocchetta Nervina for Africa: oltre 100 partecipanti alla cena solidale. Foto

Sono oltre 100 i partecipanti alla cena solidale che si è svolta, lo scorso 21 agosto, al ristorante Rio del Mulino di Rocchetta Nervina

Rocchetta Nervina for Africa: oltre 100 partecipanti alla cena solidale. Foto
Pubblicato:
Aggiornato:

Cena solidale

Sono oltre 100 i partecipanti alla cena solidale che si è svolta, lo scorso 21 agosto, al ristorante Rio del Mulino di Rocchetta Nervina. Una raccolta fondi per mantenere l'asilo di Ndjoukou, nella Repubblica Centraficana, creato su iniziativa del medico sanremese Leodino Guadagno e gestito dal sacerdote Pierre Long Gnan, che lavora presso la conferenza episcopale centroafricana, a Bangui. Nel corso della serata sono stati raccolti oltre tremila euro.

Tra i partecipanti e gli organizzatori troviamo:

Il dottor Leodino Guadagno; don Valerio Vacca, attuale rettore del seminario diocesano; Riccardo Tomasella diacono alla parrocchia della villetta di Sanremo; Rita Regina insegnante (perno della organizzazione della serata); Rocco Daniele Zito responsabile dell'emporio solidale di Ventimiglia della Caritas diocesana, fautore del collegamento in diretta con la Repubblica Centroafricana: Gianfranco Musimeci, vice comandate della Polizia locale di Vallecrosia; Luca Cambiaso, medico. Gli ospiti provenivano da tutta la zona a Ponente della provincia.

Sono una cinquantina gli alunni che frequentano l'istituto e pensate che mantenere agli studi ciascuno di loro costa sui cinquanta euro all'anno nel prezzo sono compresi gli stipendi degli insegnanti e tre pasti alla settimana.

"Bambini di religioni diverse - spiega Guadagno -: dal cattolico al protestante, al musulmano, all'evangelico e animista. Il prossimo passo sarà quello di ingrandire questa scuola e creare lo step successivo al corso di studi, in modo che questi ragazzini non vengano abbandonati, rischiando di essere assoldati dai ribelli nella guerra civile in atto tra cristiani e islamici".

Leggi qui le altre notizie

Seguici sui nostri canali
Necrologie