Cronaca

Bufera nel calcio dianese: botta e risposta su Facebook tra San Bartolomeo e Dianese & Golfo

Un post con i reali importi che la Dianese & Golfo richiede al San Bartolomeo. "Ora dateci dei bugiardi un'altra volta"

Bufera nel calcio dianese: botta e risposta su Facebook tra San Bartolomeo e Dianese & Golfo
Cronaca Golfo Dianese, 08 Dicembre 2017 ore 17:55

Bufera nel calcio dianese: San Batolomeo attacca su facebook "Ora dateci dei bugiardi"

Si inasprisce il conflitto tra le due società calcistiche Dianese & Golfo e San Bartolomeo Calcio : diatriba nata e sviluppatasi intorno all'affido del campo comunale di San Bartolomeo. La querelle  sbarca anche su facebook con un piccato scambio di post tra le due società. Ora, fatture alla mano pubblicate nei social, il San Bartolomeo rivela al mondo quali siano i reali importi che la società dianese richiede per usufruire del campo, dopo che in un primo momento, la vice presidente Claudia Bestoso aveva dato dei bugiardi ai vertici del San Bartolomeo.

Un po' di storia

Il problema nasce dal momento in cui il San Bartolomeo Calcio si vede nell'impossibilità di usufruire del campo comunale per allenamenti e partite (per allenarsi usano il campo a 5 adiacente allo stadio, per le partite giocano ad Alassio) senza dover pagare un affitto alla società Dianese & Golfo, come stabilito nella convenzione stipulata con il comune.

Il post su facebook

"In realtà - spiegano dalla società di San Bartolomeo - l'utilizzo del campo da parte del Dianese & Golfo, come si legge nella stipula non è esclusivo. Quindi stiamo pagando un sub affitto quando non dovremmo, in più - continuano - quando abbiamo reso note le spese che ci chiedevano, che avrebbero dovuto essere un mero simbolo, ci danno dei bugiardi. Abbiamo potato su facebook alcune delle fatture per mostrare quali siano i reali costi della convenzione oltre ogni dubbio". Una situazione che sta diventando sempre più "antipatica" e che ha portato le du società a querlarsi a vicenda trascindando tutta la querelle in tribunale. "Il riaccendersi della fiamma, benché tutta la questione sia andata avanti da almeno un anno è un avvenimento recente - continuano da San Bartolomeo - Giochiamo spesso ad Alassio per pagare un po' meno, ma per la prossima partita il campo non è disponibile. Abbiamo avvisato la Dianese & Golfo nove giorni invece che dieci riguardo alla necessità di giocare a San bartolomeo. ecco non hanno intenzione di lasciarci il campo". Amara la conclusione della società "Abbiamo un sindaco, Valerio Urso, che si è dichiarato tifoso della Dianese & Golfo: si vede. Il vero responsabile di tutta questa situaione è il comune con l'immobilismo che dimostra".

 

2 foto Sfoglia la gallery

 

La scuola calcio

La situzione coinvolge anche i più piccoli: allenarsi senza spogliatoi, senza pagare cifre esorbitanti, si ripercuote anche sulla scuola calcio del San Bartolomeo: i vertici della società annunciano che nei prossimi giorni, a stretto giro, sarà pronta anche la lettera di protesta dei genitori degli allievi della scuola calcio, intenzionati a mettere fine una volta per tutte a questa situazione di disagio incresciosa.

3 foto Sfoglia la gallery

 

 

 

Leggi QUI le altre notizie de La Riviera.it

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie