Sanremo: Biancheri un domani vostro sindaco? Toti: “Non acciacchiamolo prima del tempo”

Sanremo: Biancheri un domani vostro sindaco? Toti: “Non acciacchiamolo prima del tempo”
06 Febbraio 2017 ore 20:45

Sanremo – “Siccome è un sindaco con cui ci troviamo bene, cerchiamo di non acciaccarlo prima del tempo…”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, in serata, al Palafiori di Sanremo, a margine della presentazione dello spazio “#lamialiguria”, al Palafiori di Sanremo, in occasione della 67/ma edizione del Festival, spiegando così anche la presenza del governatore lombardo Roberto Maroni, rispondendo alla domanda se mai il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri posso un domani diventare un sindaco “vostro” sindaco.

“Politicamente non è la nostra strada. Non credo facciano bene al Paese unioni contro natura, che portano soltanto programmi squinternati e confusione”, ha poi detto Toti, rispondendo a un’altra domanda ovvero se ritenesse che il Festival di Sanremo, con l’unione Rai e Mediaset, rappresentata da Conti-De Filippi, possa essere una anticipazione di scenari politici futuri, indicando in Conti l’espressione del governo targato Pd e nella De Filippi un personaggio Mediaset, legato a Forza Italia. Toti ha risposto alla domanda, durante l’inaugurazione dello spazio “#lamialiguria”, al Palafiori di Sanremo, allestito in occasione della 67/ma edizione del Festival, per promuovere il territorio e le eccellenze liguri.

Parlando di macroregioni ha poi detto: 

“Quello delle macroregioni è un progetto sul quale il Presidente Maroni già da tempo lavora, che ci vede convinti e mi piacerebbe che, se si dovesse tornare a discutere di riforme costituzionali in questo Paese, lo si faccia in termini anche di macroregioni”. E poi. “Ovvero di autonomia spiccata – ha aggiunto Toti – perchè di questo abbiamo bisogno e abbiamo bisogno di Regioni che abbiano una dimensione grande, per potersi assumere quei poteri, quegli oneri e quella vicinanza ai cittadini, che servono per costruire una buona azione di governo. Ben venga, dunque, una macroregione e una riforma costituzionale in questo senso”.

Fabrizio Tenerelli


Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità