Cronaca

Sanremo Pulita: tutti contro il "porta a porta", ma la petizione ha meno di 200 adesioni

Sanremo Pulita: tutti contro il "porta a porta",  ma la petizione ha meno di 200 adesioni
Cronaca Sanremo, 13 Luglio 2017 ore 14:05

Sanremo - Tutti si lamentano per il "porta a porta" a Sanremo, la raccolta di rifiuti che sta facendo imbufalire la città, ma alla fine la petizione (con cui si richiede all'Amministrazione del Comune di Sanremo di far fronte urgentemente alle problematiche derivanti dall'attuale sistema di raccolta "Porta a Porta" dell'immondizia, che si sta dimostrando oggettivamente inadeguato) ha raccolto meno di duecento adesioni. Un po' pochine, rispetto alle lamentele che corrono in città e sul web.

"Tale modalità, oltre a creare disagi ai residenti e ai turisti, è peggiorativa del decoro urbano, nonchè rischiosa da un punto di vista igienico-sanitario - è scritto nel manifesto che accompagna l'iniziativa -.Con questa petizione, pertanto, si propone, rispettando le regole del conferimento dei rifiuti differenziati: 1) Il ripristino, in ciascun quartiere della città, di isole ecologiche in cui siano presenti cassonetti più capienti per tutte le tipologie di raccolta (plastica, carta, vetro, organico e indifferenziato); 2) L'ampliamento della fascia oraria giornaliera utile per il conferimento dei rifiuti; 3) Il ritiro di ogni tipologia di rifiuto almeno ogni due giorni; 4) La trasformazione dei centri di raccolta cittadini in succursali degli attuali Ecocentri; 5) La pulizia, con idranti, delle suddette isole e dei relativi cassonetti almeno una volta a settimana; 6) La sostituzione degli attuali sacchetti in dotazione per l'umido con altri più resistenti e funzionali".

Per chi fosse interessato può firmare (QUI)


Seguici sui nostri canali
Necrologie