Cronaca

Sospensione di cibo e bevande per un presunto circolo privato

La decisione del Questore di Imperia dopo serrati controlli da parte degli agenti del Commissariato di Sanremo.

Sospensione di cibo e bevande per un presunto circolo privato
Cronaca Sanremo, 31 Gennaio 2020 ore 14:45

La decisione dopo giorni di appostamento e controlli

Gli agenti del commissariato di Sanremo oggi hanno sospeso per 10 giorni la somministrazione di alimenti e bevande nel circolo privato "Il Gatto e la Volpe".

Il provvedimento è scaturito dopo che gli agenti hanno appurato che il luogo in realtà fosse un ritrovo non occasionale di persone, anche non soci, con pregiudizi penali e dedite ad attività illecite, da ritenersi destabilizzanti per l’ordine e la sicurezza pubblica.

In molte occasioni i poliziotti sono intervenuti presso il circolo a seguito di segnalazioni su liti tra i frequentatori del locale e fatti delittuosi che vedevano coinvolti soggetti usciti dal circolo in grave stato di ebbrezza.

Monitorato il locale gli uomini del Commissariato  hanno confermato la presenza costante di soggetti con pregiudizi penali.

Si è accertato che all’interno dei locali de “Il Gatto e la Volpe” veniva svolta una vera e propria attività imprenditoriale con somministrazione di bevande alcoliche, anche in misura smodata, ad un numero indiscriminato di avventori, nella maggior parte dei casi non soci.

Quest’ultima circostanza ha violato il regolamento secondo il quale infatti il Presidente del circolo in questione era autorizzato alla somministrazione di alimenti e bevande esclusivamente a favore degli associati.

Proprio questi fatti hanno fatto sì che il Questore di Imperia emanasse il provvedimento di chiusura del locale ritenuto pericoloso per la sicurezza dei cittadini per quanto riguarda anche l’ordine pubblico.

Sarà inviata una segnalazione al Comune di Sanremo per valutare l’adozione del provvedimento di cessazione dell’attività di circolo privato, proprio perchè il "Gatto e La Volpe" somministrava bevande anche ai non soci.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie