Cronaca
più controlli

Stretta su chi non resta a casa, oltre 800mila i controlli dall'11 marzo

Più controlli sulle strade e un nuovo modulo, reso noto ieri, che chiede di specificare al cittadino di non essere positivo o in quarantena

Stretta su chi non resta a casa, oltre 800mila i controlli dall'11 marzo
Cronaca Bordighera, 18 Marzo 2020 ore 07:55

Con il nuovo modulo di autocertificazione da utilizzare per qualsiasi spostamento (LEGGI QUI), aumenta la responsabilità del cittadino, che deve anche dichiarare di non essere risultato positivo al coronavirus o in quarantena.

I controlli

Nella giornata di lunedì, la polizia ha controllato 172.720 persone e 7.890 sono state denunciate. Gli esercizi commerciali controllati, sempre il 16 marzo, sono stati 97.551, denunciati 217 esercenti e sospesa l'attività di 22 esercizi commerciali.

Salgono così a 838.200 le persone controllate dall'11 al 16 marzo 2020, 35.506 quelle denunciate ex articolo 650 C. P., 722 le denunce ex articolo 495 C. P., 415.502 gli esercizi commerciali controllati e 1.319 i titolari denunciati.

L'appello dei sindaci

Da nord a sud, l'invito dei sindaci ai propri cittadini è lo stesso: restate a casa, non uscite se non è strettamente necessario. A questo scopo, alcuni di loro hanno deciso di chiudere parchi e zone verdi, dove gli abitanti, nonostante il decreto, continuava ad accalcarsi. Se non si rispettano le regole, è anche possibile un ulteriore giro di vite sulle misure finora attuate.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie