Striscia la Notizia sul tunnel del Tenda Bis

È andato in onda ieri sera il servizio di Striscia la Notizia girato la scorsa settimana sulla situazione del tunnel del Tenda Bis

Striscia la Notizia sul tunnel del Tenda Bis
Ventimiglia, 20 Maggio 2018 ore 07:59

È andato in onda ieri sera il servizio di Striscia la Notizia girato qualche giorno fa sul tunnel del Tenda Bis.

Striscia la Notizia sul tunnel del Tenda Bis

Ieri pomeriggio, Luca Gualtieri di Striscia la Notizia ha incontrato sindaci, amministratori e imprenditori della zona, allarmati per le condizioni incerte dei lavori. Il primo a parlare è Angelo Fruttero, sindaco di Limone Piemonte. “Siamo molto preoccupati, non riusciamo a sapere quale sia il divenire di questa grande operazione. Vogliamo delle risposte certe, sapere quando termineranno i lavori e avere la sicurezza che il vecchio tunnel continui a funzionare senza interruzioni. Chiediamo a Striscia di darci una mano”.

Gualtieri è entrato nel nuovo tunnel, opera iniziata nel 2013. Un lavoro da oltre 176 milioni di euro, che dovrebbe terminare a febbraio 2020. Peccato che i lavori procedano a rilento, con un ultimo blocco per furti e frode in pubbliche forniture. Dopo aver verificato la situazione, risultata a norma, ANAS ha comunque deciso di cambiare la ditta appaltatrice.

“Perché?” si chiedono tutti. “Abbiamo paura, ci sono 70 operai che rischiano il posto di lavoro. ANAS non ci risponde al telefono” spiega Gino Gencarelli capo cantiere del Tenda Tunnel Bis.

Vincenza Battaglia, della FILCA CISL Cuneo, racconta di aver chiesto un incontro ad ANAS, vanamente. Preoccupati anche i cittidani. Specialmente chi, avendo delle attività commerciali, necessita del funzionamento del tunnel.

Sul posto anche Jean Pierre Vassallo sindaco di Tenda. “È morte della nostra vallata. Presenti anche il sindaco di Roccavione e Cuneo, Federico Borgna. “Ricordo – racconta Borgna – di quando chiedevamo ad ANAS informazioni sullo stato dei lavori, ricevendo solo risposte positive. Nel frattempo la magistratura stava mettendo i sigilli, a nostra insaputa”.

La telefonata al dirigente ANAS

Luca Gualtieri, come vuole lo stile di Striscia, ha deciso di entrare nel vivo della vicenda. Ha così telefonato all’ingegnere Federico Murrone, dirigente ANAS.

“Pronto… pronto… il telefono non prende mai…” ha continuato a ripetere Murrone, negandosi a Gualtieri. Una scena paradossale.

“Che il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ci dia delle risposte e che vengano ripresi al più presto i lavori” sono le richieste di autorità e cittadini, ormai esasperati.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità