Cronaca
LUTTO NEL MONDO DELL'INFORMAZIONE

Stroncata da un malore a 47 anni la giornalista Alessandra Witzel

E' morta stroncata da un malore a 47 anni: Alessandra Witzel, giornalista di Cuneo, molto attiva anche nella Riviera ligure di Ponente

Stroncata da un malore a 47 anni la giornalista Alessandra Witzel
Cronaca Ventimiglia, 13 Marzo 2021 ore 13:31

Stroncata da un malore a 47 anni

E' morta stroncata da un malore a 47 anni: Alessandra Witzel, giornalista di Cuneo, molto attiva anche nella Riviera ligure di Ponente - dove curava "Ventimiglia blog" del sindaco Gaetano Scullino - e in Costa Azzurra. A quanto si apprende si sarebbe sentita male, ieri sera, a Mentone ed è spirata subito dopo.

"Ho conosciuto Alessandra in occasione di una sua intervista che mi aveva fatto come giornalista e avevo riscontrato subito una grande professionalità e correttezza nel suo comportamento - così la ricorda Scullino -. Spesso nei fini settimana, venendo lei in Riviera o in Costa azzurra, abbiamo avuto modo di approfondire la conoscenza e ho scoperto in lei una grande umanità, gentilezza e cordialità. Avevamo in comune anche l'amore per il tennis. La sua scomparsa mi ha addolorato, mi ha ferito, abbiamo perso una giornalista e una persona eccezionale, dal carattere dolce che amava Ventimiglia come se fosse la sua città di origine".

Prosegue Scullino: "Questo suo amore per Ventimiglia l'aveva portata ad inserirsi perfettamente in città, seguiva gli avvenimenti cittadini, avevamo molti amici e frequentazioni che ci accomunavano. Era diventata di famiglia, era apprezzata, ben accolta. Ci mancherà e mi mancherà molto. Un tragedia inaudita alla sua età, un dolore immenso per la scomparsa di una persona così cara. Sono vicino al dolore immenso che proverà la sua famiglia".

L'ultima sua apparizione ufficiale, è stata lunedì scorso (8 marzo), allo Yacht Club di Montecarlo, per l'inaugurazione del catamarano Monaco One, che collegherà il porto di Ventimiglia a quello del Principato. Lascia il papà Gustavo, la mamma Angela e la sorella Raffaella.

Seguici sui nostri canali
Necrologie