STRONCATO DA UN MALORE PRIMA DI ANDARE A THAI BOXE: COSI’ E’ MORTO IL 16ENNE IRDI DUDA

STRONCATO DA UN MALORE PRIMA DI ANDARE A THAI BOXE: COSI’ E’ MORTO IL 16ENNE IRDI DUDA
09 Gennaio 2017 ore 21:47

Sanremo -Uno studente di 16 anni, Irdi Duda, originario di Divjakë,in Albania, è stato stato stroncato da un malore, intorno alle 20.30, in via Martiri, a Sanremo, mentre si apprestava ad andare in palestra per seguire la prima lezione di Thai Boxe, dopo circa un mese di interruzione.

Ancora imprecisata la dinamica dell’accaduto. Si sa soltanto che il giocane è stato trovato dal personale sanitario del 118, intervenuto con un’ambulanza di Sanremo Soccorso, accasciato su uno scooter. In un primo istante si pensava che potesse trattarsi di un incidente, ma nel giro di breve tempo si è capito che il ragazzino era caduto per il malore. Con sé aveva ancora la borsa della palestra, con dei guantoni.

A Thai Boxe, tuttavia, non è mai arrivato e quando il papà si è recato a prenderlo, com’era sua abitudine, l’istruttore gli ha riferito che non c’era. A quel punto hanno provato a contattarlo sul cellulare, dall’altra parte, tuttavia, al posto di Irdi hanno risposto i medici dell’ospedale Borea, dove poco prima era stato trasportato in “codice rosso”, i quali hanno annunciato la morte del ragazzino. Il ragazzo giocava anche a football americano, nel ruolo di “defensive lineman”, per la società “Waves Sanremo” ed aveva studiato al Liceo Scientifico Tecnologico Colombo. Diversi i messaggi di cordoglio sulla sua bacheca Facebook. Lo stesso istruttore di Thai Boxe lo ricorda come un ragazzino molto cosciente e giudizioso.

QUesta mattina i compagni di scuola di Irdi dedicheranno un minuto di silenzio per rendergli omaggio (leggi qui)

ALCUNI DEI MESSAGGI SULL SUA BACHECA FACEBOOK

“Riposa in pace Irdi Duda ❤ sei stato un vero amico riposa in pace”

“Waves in alto i caschi e salutiamo Irdi !!!!!!!!!!!”

“Riposa in pace amico mio”

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità