Cronaca

Sospetto caso di "Blu Whale" a scuola: studente 16enne si lancia da finestra e chiede video al compagno

Uno studente di 16 anni, abitante a Pigna, iscritto a un corso per operatore elettrico, si è lanciato dal secondo piano del Centro professionale per l'impiego (Aesseffe), situato all'interno del plesso scolastico di via Roma, a Ventimiglia.

Sospetto caso di "Blu Whale" a scuola: studente 16enne si lancia da finestra e chiede video al compagno
Cronaca Ventimiglia, 09 Ottobre 2017 ore 14:09

Uno studente di 16 anni iscritto a un corso per operatore elettrico, si è lanciato dal secondo piano del Centro professionale per l'impiego (Aesseffe), situato all'interno del plesso scolastico di via Roma, a Ventimiglia. E' successo verso le 12.15, durante l'intervallo, mentre l'insegnante si trovava fuori dalla classe per fare una fotocopia.

Il giovane, che ha compiuto un volo di circa sei metri, è sempre rimasto cosciente, è stato ricoverato all'ospedale di Sanremo in codice giallo ed ora sono in corso accertamenti da parte della polizia. Stando a quanto ricostruito, sembra che un attimo prima, il sedicenne avesse chiesto al proprio compagno di filmarlo con lo smartphone, mentre si lanciava.

Il secondo studente è subito corso fuori dalla classe a cercare l'insegnante e quando è tornato, lui si era già lanciato. Stando ad alcune testimonianze, sembra che il giovane, una volta caduto, si sia velocemente rialzato. Avrebbe compiuto una decina di metri a piedi, per poi stramazzare a terra. Sul posto è così intervenuto il personale sanitario del 118 che ha stabilizzato il giovane, portandolo in "codice giallo" all'ospedale.

Da quanto si apprende, il ragazzo utilizzerebbe parecchio il telefonino anche in classe. Non si esclude che possa trattarsi di un caso di "blu whale", il gioco che spinge al suicidio. Dopo essere caduto, quando gli è stato chiesto, perchè lo avesse fatto, avrebbe detto: "Per avere un attimo di gloria".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie