Istituto Fermi Polo

Studenti scendono in campo a sostegno della Ferrovia delle Meraviglie Luogo del Cuore FAI

Una pioggia di voti a sostegno del territorio

Studenti scendono in campo a sostegno della Ferrovia delle Meraviglie Luogo del Cuore FAI
Cronaca Bordighera, 15 Dicembre 2020 ore 14:41

Continua l’importante ed emozionante coinvolgimento da parte di tante personalità, enti ed associazioni in favore della Ferrovia Ventimiglia-Limone per la votazione nel Censimento “I luoghi del cuore” promosso dal FAI Fondo Ambiente Italiano.

Studenti del Fermi polo votano in massa la Ferrovia delle Meraviglie

Ecco che allora l’Istituto Fermi Polo di Ventimiglia e Bordighera, diretto dalla Dottoressa Antonella Costanza, ha voluto dare il proprio contributo a questa lodevole iniziativa: la Professoressa Fuganti, docente di Arte e Territorio e Progettazione, promotrice dell’iniziativa a scuola, e molti altri insegnanti hanno presentato agli studenti l’associazione Fondo Ambiente Italiano e le sue attività ed in particolare si è parlato della Ferrovia Ventimiglia-Cuneo-Nizza, dei bellissimi paesaggi che permette di vedere durante il viaggio e
della sua importanza strategica per il ponente ligure. Tantissime classi hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, con senso civico ed amore per il proprio territorio ed hanno votato in massa al Censimento la “nostra” ferrovia…un vero e proprio luogo del cuore!”. Non solo: gli stessi studenti si sono attivati con i propri amici e con le proprie famiglie per sostenere questa importante iniziativa.

La ferrovia delle Meraviglie

Questo tracciato ferroviario è conosciuto da molti come il “Trenino della neve”, che per tanti anni ha portato grandi e piccini a vedere la candida coltre  a Limone Piemonte, sciatori e sciatrici, fabbricatori di pupazzi di neve, pattinatori e pattinatrici su ghiaccio, amanti della montagna ma anche semplicemente famiglie con bambini con la voglia di godersi una giornata speciale sulla neve o sui prati, respirando aria salubre di montagna, per divertirsi e per svagarsi. Questa ferrovia è, però, anche anche un’opera ingegneristica molto avanzata per l’epoca: non tutti, al riguardo, sanno che all’inizio del ‘900, per realizzarla sono stati costruiti ponti e gallerie oltre lo standard degli anni in cui la Ferrovia è stata faticosamente costruita. “Si tratta di un patrimonio da sostenere e valorizzare, – comunicano dalla scuola – specialmente in un momento difficile come questo per la Valle Roja che sta affrontando mille difficoltà causate dalla recente alluvione”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità