Tensione a Ventimiglia: minacce anche alla Caritas

Oltre alle lettere alla Caritas emergono altri scritti anonimi risalenti alla scorsa primavera

Tensione a Ventimiglia: minacce anche alla Caritas
11 Novembre 2017 ore 07:50

Minacce anche alla Caritas

Non si distende il clima teso che attraversa in questi giorni la città di confine. Dopo le lettere minatorie recapitate al sindaco Enrico Ioculano (PD), una lettera anonima minaccia gli operatori della Caritas diocesana per l’asistenza data ai migranti, come scrive la Stampa. La Caritas opera per aiutare italiani e stranieri, da tempo tuttavia sfama alcune delle migliaia di migranti di passaggio a Ventimiglia.

Un altro particolare emerge a corona di tutta la vicenda: spunta solo ora un’altra lettera anonima di minacce, la prima ad essere spedita in realtà (risalente alla primavera scorsa), indirizzata a Sn Rito Alvarez, parroco della chiesa di Sant’Antonio alle Gianchette, centro provvisorio per donne e minori fino a qualche mese fa.

Leggi QUI le altre notizie de La Riviera.it

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità