Cronaca

Tradeco: giudice scagiona Comune dal pagare il Tfr a 54 lavoratori, ma la difesa si oppone: "Non è vero"

Tradeco: giudice scagiona Comune dal pagare il Tfr a 54 lavoratori, ma la difesa si oppone: "Non è vero"
Cronaca 03 Aprile 2017 ore 10:52

Imperia - "Con ordinanza depositata, stamani, il tribunale di Imperia ha dichiarato inammissibile la chiamata in causa del Comune Imperia operata dalla Tradeco, nei giudizi promossi nei confronti di quest'ultima da parte dei lavoratori".

Lo rende noto il Comune di Imperia con una nota nella quale si aggiunge che: "Con la pronuncia in questione in altre parole, il tribunale ha stabilito l'assenza di qualsivoglia rapporto debitorio da parte del Comune nei confronti della Tradeco e conseguentemente anche l'assenza dell'obbligo da parte dell'Ente di corrispondere agli ex dipendenti Tradeco quanto da questi richiesto all'ex società che gestiva il servizio di igiene ambientale".

Il riferimento è al recente decreto con cui lo stesso tribunale pignorava circa trecentomila euro alla Tesoreria del Comune per pagare il tfr e altre spettanze ai 54 lavoratori dell'azienda Tradeco, ex appaltatrice del servizio di igiene urbana a Imperia e comprensorio.

"Con la pronuncia odierna - si legge nella nota - termina l'era della facili strumentalizzazioni e si comincia a scrivere la verità dei fatti, con buona pace di alcuni avvocati dell'opposizione". Di parere diverso è l'avvocato Josè Sciortino, per la difesa dei lavoratori, secondo la quale: "Il tribunale di Imperia ha rigettato la richiesta della Tradeco di individuare il Comune come responsabile in solido nella sua qualità di committente, ma ciò non esula che il Comune debba pagare i lavoratori, poiché il giudice lo ha riconosciuto debitore in qualità di terzo".


Necrologie