Cronaca

Tragedia agli Aregai: sub stroncato da un malore

L’uomo è tornato autonomamente in superficie, ha fatto cenno di “ok” all’equipaggio della barca, ma qualcuno si è accorto che non stava bene

Tragedia agli Aregai: sub stroncato da un malore
Cronaca 05 Gennaio 2020 ore 18:23

Tragedia

Un sommozzatore milanese di 65 anni, B.C., è morto, nel primo pomeriggio, stroncato da un malore, poco dopo essere tornato in superficie, al termine di un’immersione avvenuta a circa due miglia al largo del porto di Aregai, nel territorio comunale di Santo Stefano al mare, in provincia di Imperia.

Stando a quanto finora ricostruito, sembra che la vittima, si trovasse assieme a un gruppo di nove sub, con i quali avevano effettuato un’immersione nella cosiddetta “secca”, poco distante dalla quale ci sarebbe il relitto di un aereo della seconda guerra mondiale. L’uomo è tornato autonomamente in superficie, ha fatto cenno di “ok” all’equipaggio della barca, ma qualcuno si è accorto che non stava bene.

Così lo hanno trascinato a bordo. Poco dopo è arrivata anche una delle tre guide. A quel punto sono stati allertati i soccorsi e l’uomo è stato portato d’urgenza all’ospedale di Sanremo, dove è spirato poco dopo.

Accertamenti sono in corso da arte della Capitaneria di Porto di Imperia, che ha partecipato alle operazioni di soccorso, per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Bisognerà ora capire, se la vittima sia stata colta da malora o dalla classica embolia, anche se da una prima perizia medico legale, quest’ultima ipotesi verrebbe esclusa. La moglie, questa mattina, non lo avrebbe visto molto bene di aspetto e gli avrebbe detto di non immergersi. La vittima, inoltre, pare che fosse cardiopatica.

Leggi QUI le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie