Menu
Cerca

Truffa e concussione: Asl sospende per 4 mesi convenzione con pubblica assistenza

Truffa e concussione: Asl sospende per 4 mesi convenzione con pubblica assistenza
Cronaca Bordighera, 24 Aprile 2021 ore 13:18

Sospesa per 4 mesi la convenzione con Ponente Emergenza

L’Asl 1 Imperiese ha sospeso per quattro mesi, in via cautelativa, la convenzione tra la pubblica assistenza Ponente Emergenza di Bordighera e il servizio del 118 per una serie di reati e irregolarità che sono al vaglio dell’autorità giudiziaria. In particolare si parla di un procedimento per concussione (lunedì prossimo è attesa l’udienza preliminare in tribunale a Imperia), che vede nei guai la responsabile dell’ente, Annamaria Ferrara, di 40 anni, accusata di avere preteso 500 euro ovvero metà dello stipendio da un dipendente per lavorare.

Nello stesso procedimento sono imputati

anche Franco Ferrara, 56 anni (fratello di Annamaria) e Stefano Ferrerio, quest’ultimi accusati di minacce gravi nei confronti di una donna alla quale Ferrara avrebbe imprestato del denaro. C’è, quindi, un altro procedimento per truffa in erogazioni pubbliche, legato al presunto utilizzo di un autista per i servizi, anziché due autisti più milite.

Si parla, in ultimo, dell’utilizzo di mezzi inadeguati e con chilometraggi troppo alti. “Per quanto riguarda la concussione – afferma l’avvocato Marco Bosio, che difende Annamaria Ferrara – non c’è stata alcuna richiesta di denaro e lo dimostreremo lunedì prossimo all’udienza preliminare, quando chiederò di andare direttamente al dibattimento, senza alcun rito alternativo. Sulla sospensione della convenzione mi riservo di impugnare il provvedimento”.

Necrologie