Cronaca
Regione Liguria

Turismo: verso un agosto migliore del 2019

Ora occhi puntati sul mese di settembre e i grandi eventi, storicamente calamite per i visitatori stranieri

Turismo: verso un agosto migliore del 2019
Cronaca Imperia, 01 Settembre 2022 ore 15:48

Dopo un luglio che ha fatto segnare numeri eccezionali dal punto di vista turistico, anche il mese di agosto si annuncia di grande successo per il comparto in Liguria, con cifre in crescita rispetto sia al 2021 che al 2019, cioè all’ultima estate precedente al Covid.

 

Turismo: boom di presenze straniere

Come per il mese di luglio, anche nel mese appena trascorso gli stranieri, in particolare europei ed extraeuropei, e nello specifico statunitensi, rappresentano una fetta importante delle presenze. Decisamente positive anche le prospettive per il mese di settembre, da sempre uno dei più rilevanti per le presenze dei visitatori stranieri, anche in vista dei tanti appuntamenti in programma in questo mese nella nostra regione, capaci di attrarre le categorie più diverse di visitatori: ci sarà ovviamente il Salone Nautico Internazionale di Genova, giunto quest’anno alla 62° edizione, in programma dal 22 al 27 settembre 2022, ma anche le Vele d’epoca di Imperia (8-11 settembre), i tradizionali fuochi di Recco (7 e 8 settembre), il Festival della Comunicazione di Camogli (dall’8 all’11 settembre), il Festival della Mente di Sarzana (dal 2 al 4 settembre), il Goa Boa Festival (dall’8 al 18 settembre) e la Marcia Mare e Monti di Arenzano (10 e 11 settembre).

 

Turismo: "I rincari ci preoccupano"

“Si tratta di risultati che confermano come la Liguria sia una meta apprezzata da turisti italiani e stranieri – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – Il turismo è uno dei settori di punta della nostra regione, uno dei cardini della riconversione e del rilancio della Liguria, di grande importanza anche dal punto di vista occupazionale. Ovviamente i rincari, in particolare quelli legati all’energia, ci preoccupano, in quanto potrebbero incidere in maniera determinante sulle scelte di una categoria, è bene ricordarlo, che ha appena superato due anni molto complessi a causa della pandemia”.

 

“Tra i punti forti dell’attrattività della nostra terra c’è il suo mare, un mare unico, capace anno dopo anno di collezionare record di Bandiere blu- aggiunge il presidente -: La Liguria non ha solo il mare più bello d’Italia, ma anche servizi d’eccellenza, con il maggior numero di località balneari che rispettano i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. Questo record racconta di quanto sia accessibile e sostenibile il turismo e quanti servizi di qualità e sostenibili siano offerti dalla nostra portualità”.

 

Turismo: la campagna Liguria 77

Ed è proprio legata al record di Bandiere blu la nuova campagna di valorizzazione e promozione del territorio lanciata questa estate da Regione Liguria, dal titolo “Liguria 77”. La campagna si sviluppa attraverso 32 video, uno per ogni Comune premiato con la certificazione europea FEE (Foundation for Environmental Education): immagini aeree, riprese subacquee e interviste agli abitanti del luogo e ai turisti per raccontare cosa rende uniche le nostre località. I video, diffusi sui canali social ufficiali di Regione Liguria e dell'Agenzia di promozione turistica InLiguria, da parte dei singoli comuni coinvolti e sul sito www.lamialiguria.it, sono stati visti da 14 milioni di persone su Facebook e Instagram. Un 33esimo video racconterà unitariamente il più bel mare d'Italia e rappresenterà la Regione Liguria alla prossima edizione del Salone Nautico di Genova.

Leggi QUI le altre notizie

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie