Cronaca
EMERGENZA UMANITARIA

Una scia di sangue senza fine a Ventimiglia: almeno 26 stranieri morti in sei anni

E’ una scia di sangue, che sembra non aver fine, quella dei migranti morti negli ultimi anni al confine Italia francese di Ventimiglia

Una scia di sangue senza fine a Ventimiglia: almeno 26 stranieri morti in sei anni
Cronaca Ventimiglia, 07 Novembre 2022 ore 14:35

L'elenco (probabilmente parziale) delle vittime

E’ una scia di sangue, che sembra non aver fine, quella dei migranti morti negli ultimi anni al confine Italia francese di Ventimiglia. C’è chi è morto investito da un treno sulla ferrovia e chi da un veicolo sull’autostrada; senza contare chi è rimasto folgorato sul tetto o nella cabina elettrica di un treno o è annegato in mare.

Si contano almeno 26 vittime in sei anni. La morte di ventenne afgano richiedente asilo, che stamani è stato investito da un’auto e trascinato da un tir alla barriera dell’A10, è soltanto l’ultimo in ordine di tempo.

La lunga scia di sangue degli ultimi sei anni

  • 7 ottobre 2016: Milet Tesfamariam, 16 anni, eritrea, investita da un tir mentre camminava sull’autostrada, in una galleria poco dopo la barriera di Ventimiglia, direzione Francia
  • 21 ottobre 2016: Ali Ahmad, 18 anni, sudanese, investito da un furgone sul viadotto Saint-Agnès mentre camminava sull’A8.
  • 23 dicembre 2016: 25enne algerino investito e ucciso dal treno a Latte, Ventimiglia.
  • 4 gennaio 2017: Mohamed Hani, 26 anni, proveniente dalla Libia, muore travolto da uno scooter dopo essere saltato in strada da un recinzione del parco Roja, a Ventimiglia, dove era stato allestito un centro per l’accoglienza dei migranti.
  • 5 febbraio 2017: un giovane di circa 20 anni muore investito da un treno nel tunnel della dogana a Ventimiglia. 
  • 17 febbraio 2017: un migrante muore folgorato sul tetto del treno partito da Ventimiglia e diretto a Cannes.
  • 21 marzo 2017: un migrante muore precipitando dal sentiero del Passo della Morte a Ventimiglia.
  • 19 maggio 2017: un 30enne del Mali muore folgorato nel compartimento tecnico di un treno francese, partito da Ventimiglia e diretto a Cannes. Pochi giorni dopo, il 23 maggio del 2017, un altro migrante farà la stessa fine. 
  • 3 giugno 2017: un 25enne nigeriano muore annegato a Ventimiglia.
  • 13 giugno 2017: il 16enne sudanese Alfatehe Ahmed Bachire muore annegato davanti alla foce del Roja a Ventimiglia.
  • 12 luglio 2017: un 23enne del Gambia muore investito da un camion sull’Aurelia a Latte, Ventimiglia.
  • 16 agosto 2017: un 36enne iracheno muore investito da un treno a Peglia, Ventimiglia. 
  • 26 agosto 2017: un giovane migrante muore folgorato sul treno partito da Ventimiglia e diretto in Francia.
  • 27 dicembre 2017: un migrante di circa 20 anni muore precipitando dal versante della montagna di Roquebrune.
  • 14 gennaio 2018: un 28enne del Gambia muore folgorato sul tetto del treno tra Ventimiglia e Mentone. 
  • 20 giugno 2018: un migrante muore annegato nello specchio acqueo antistante Ventimiglia.
  • 9 settembre 2018: un migrante muore annegato a Ventimiglia. 
  • 8 dicembre 2020: un migrante muore folgorato sul tetto del treno partito da Ventimiglia e diretto in Francia.
  • 27 maggio 2021: un 37enne pachistano viene trovato morto per strada a Roverino, Ventimiglia.
  • 3 giugno 2021: un giovane migrante muore annegato nei pressi della foce del fiume Roja a Ventimiglia: si stava lavando quando le onde e la corrente lo hanno portato al largo.
  • 29 settembre 2021: un 17enne bengalese muore folgorato sul tetto del treno partito dalla stazione di Ventimiglia e diretto a Nizza.
  • 30 ottobre 2021: un migrante muore precipitando da un dirupo del passo della morte a Ventimiglia.
  • 1 febbraio 2022: migrante morto folgorato sotto il pantografo del treno partito da Ventimiglia.
  • 2 marzo 2022: migrante muore sul tetto di un locomotore di un treno a Ventimiglia
  • 2 aprile 2022: due migranti muoiono travolti da un furgone sull’A10 all’altezza dell’area di servizio di Bordighera. Stavano attraversando la strada.

Fabrizio Tenerelli

Seguici sui nostri canali
Necrologie