TRIBUNALE DI IMPERIA

Usura e tentata estorsione: chiesti 5 anni e 2 mesi per Giuseppe Caringella

L'udienza è avvenuta davanti al Collegio del tribunale di Imperia, che ha aggiornato la seduta al prossimo 19 gennaio per le repliche

Usura e tentata estorsione: chiesti 5 anni e 2 mesi per Giuseppe Caringella
Cronaca Imperia, 22 Dicembre 2020 ore 20:27

Chiesti 5 anni e 2 mesi per il titolare di una stazione di servizio

Il pubblico ministero Luca Scorza Azzarà, al termine di una requisitoria di circa due ore, ha chiesto oggi una condanna a 5 anni e 2 mesi di reclusione (e 15 mila euro di multa, oltre alla confisca dei beni per equivalente), nei confronti di Giuseppe Caringella, 64 anni, titolare di una stazione di servizio e di un’officina nella zona di Nervia, accusato di tentata estorsione e di usura relativamente a un prestito di complessivi 9.500 euro, per compensare il quale la parte offesa, Pasquale Ferraro (difeso dall’avvocato Mario Ventimiglia), avrebbe dovuto restituire 30mila euro.

L’udienza è avvenuta davanti al Collegio del tribunale di Imperia (Presidente Donatella Aschero e giudici a latere: Francesca Minieri e Antonio romano), che ha aggiornatola seduta al prossimo 19 gennaio per le repliche e la sentenza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità