Cronaca

VENTIMIGLIA: "CARRAMBA CHE SORPRESA...": AL PARCO ROJA IL PRIMO RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

VENTIMIGLIA: "CARRAMBA CHE SORPRESA...": AL PARCO ROJA IL PRIMO RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE
Cronaca 09 Marzo 2017 ore 17:11

Ventimiglia - Per la prima volta, a Ventimiglia, grazie al servizio "Restoring Family Links" (Rfl), la Croce Rossa che gestisce il centro di accoglienza migranti è riuscita a realizzare il primo ricongiungimento familiare tra un immigrato sudanese di 28 anni, Hamid Abakr e la moglie Rahama, riuscita a raggiungere la Finlandia, dove vive da qualche mese ed attende un figlio.

Tutto ha inizio, quando Hamid approda a Ventimiglia e, senza neppure avere un telefono cellulare, riesce a mettersi in contatto con la moglie utilizzando il servizio di Restoring Family Links che permette agli stranieri del campo di mettersi in contatto con i familiari sparsi nel mondo. Da mesi ormai la moglie, che vive nella città di Vaasa, attende di riabbracciare il proprio marito ed ora, grazie al disbrigo delle formalità burocratiche da parte della Croce Rossa, con la Caritas e l'associazione Terres des Hommes, Hamid ha ottenuto il visto per raggiungere la piccola località finlandese.

"Oggi il postino ha recapitato una missiva speciale, e molto attesa, al campo Roja, di Ventimiglia - spiega il portavoce Walter Muscatello della Croce Rossa -. Il nostro Hamid Abakr, ospite del campo da qualche mese, dopo aver ritrovato la moglie grazie al grande lavoro di ricerca effettuato dagli operatori Rfl e della Croce Rossa, con l'interessamento della Prefettura e della Questura di Imperia, ha ricevuto il visto per poter finalmente raggiungere la sua amata Rahama, sbarcata mesi fa in Italia. Auguriamo ad Hamid e Rahama un vita felice".

Fabrizio Tenerelli

Leggi (QUI) le altre notizie de La-Riviera.it


Necrologie