Fase 2

Ventimiglia, centri estivi aperti già da metà giugno

All’attenzione dell’amministrazione comunale anche i centri estivi dedicati ai più piccoli, da zero ai tre anni d’età, che potranno essere riaperti grazie all’ordinanza siglata lo scorso lunedì 25 maggio da Giovanni Toti

Ventimiglia, centri estivi aperti già da metà giugno
Ventimiglia, 31 Maggio 2020 ore 08:58

Su volontà dell’amministrazione Scullino, Ventimiglia potrebbe vedere l’avvio dei centri estivi per bambini sopra i tre anni e adolescenti fino ai 17 anni di età a partire già dalla seconda metà del prossimo giugno. Dopo le linee guida ministeriali anti coronavirus dedicate e l’ordinanza della scorsa settimana della Regione Liguria con l’ok sul tema, l’amministrazione della città di confine ha infatti subito dato il via ai lavori per l’organizzazione dei ‘campus’ con l’obiettivo di offrire ai giovanissimi la possibilità di interagire in sicurezza con i coetanei nella stagione estiva, offrendo alle famiglie la certezza di spazi e tempi dedicati ai loro figli nella piena tutela della salute in questo tempo di Covid-19.

Un lavoro titanico per l’amministrazione e gli uffici comunali preposti della città di confine, poiché le normative di riferimento prevedono un’organizzazione puntuale nel rispetto dei necessari standard per il contenimento del virus e tutta una serie di specifiche prassi. Tra queste, appropriate condizioni igieniche per gli spazi utilizzati, per i diversi materiali impiegati e un rapporto numerico tra operatori e bambini/adolescenti.

A seguirne per Ventimiglia la progettazione nel dettaglio è Mabel Riolfo, assessore ai Servizi Sociali, Educativi e Scolastici della città. “Stiamo lavorando sull’utilizzo di spazi soprattutto all’aperto –spiega Riolfo-, prevedendo il rispetto a 360 gradi dei protocolli sanitari per il contrasto al Covid-19 e la presenza di un educatore fisso per ogni gruppo”. Nello specifico, in ottemperanza alle linee guida ministeriali pienamente accolte dalla Regione Liguria, il rapporto numerico fra operatori, bambini ed adolescenti sarà graduato in relazione all’età: per i bambini in età compresa da 3 a 5 anni il rapporto sarà di un educatore ogni 5 bambini; da 6 ad 11 anni uno ogni 7; per i ragazzi da 12 a 17 anni uno ogni 10.

All’attenzione dell’amministrazione comunale della città di confine anche i centri estivi dedicati ai più piccoli, da zero ai tre anni d’età, che nel territorio ligure potranno essere riaperti grazie all’ordinanza siglata lo scorso lunedì 25 maggio dal governatore della Regione Liguria Giovanni Toti.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità