Cronaca

Ventimiglia: Maxi retata anti prostituzione, vere e proprie case per appuntamenti smantellate

Ventimiglia: Maxi retata anti prostituzione, vere e proprie case per appuntamenti smantellate
Cronaca 24 Febbraio 2017 ore 18:49

Ventimiglia - A seguito di controlli al tappeto nella zona intemelia voluti dal Questore Leopoldo Laricchia, gli agenti della Polizia di Stato, anche fingendosi clienti hanno identificato almeno 11 donne dedite alla prostituzione sette di origine straniera prevalentemente sulla strada.

Tuttavia a seguito di segnalazioni di privati cittadini, coordinati dal dirigente dl Commissariato di Ventimiglia, gli agenti hanno smantellato otto case per appuntamenti, delle quali i proprietari sembravano all'oscuro di quanto accadesse tra le loro mura ,in cui sono state  identificate donne nella maggior parte di origine straniera tra i 30 ed i 40 anni colte in abiti pose ed atteggiamenti inequivocabili, tutte senza lavoro: hanno sommessamente confessato di prostituirsi per ragioni economiche.
I clienti, principalente anziani della zona tra Ventimiglia e Vallecrosia venivano adescati con fantasiose inserzioni su internet,ad opera di uno degli indagati, un torinese 43enne che avrebbe vantato contatti nel mondo dei film a luci rosse.

Altre tre le persone, tutte incensurate, indagate in stato di libertà per il reato di favoreggiamento della prostituzione e deferite alla Procura della Repubblica del Tribunale di Imperia.
Una donna venezuelana di 35 anni, risultata essere l’affittuaria dell’appartamento utilizzato per il meretricio,Un muratore ventimigliese di 37 anni, che, insieme alla convivente brasiliana trentaquattrenne, aveva locato l’alloggio utilizzato per ricevere i “clienti”. . Una donna colombiana di 45 anni è stata invece indagata per il reato di favoreggiamento personale per aver depistato le indagini in corso con false dichiarazioni.

Quattro inoltre le persone segnalate alla Procura poiché ritenute implicate a vario titolo nelle attività inerenti la prostituzione. Una donna dominicana di 57 anni, una quarantasettenne torinese trasferitasi in riviera, una donna di nazionalità bulgara di 27 anni e un uomo, 47 anni, di nazionalità colombiana residente a Milano.

 Leggi (QUI) le altre npotizie de La Riviera

 


Necrologie