Cronaca

Ventimiglia: schianto mortale in auto muore soldato di 23 anni

Il giovane, che si trovava a bordo di un mezzo dell'Esercito Italiano, si è scontrato con un camion. La notizia si è subito diffusa in tutto il Ponente. Morto anche un anziano di Ospedaletti

Ventimiglia: schianto mortale in auto muore soldato di 23 anni
Cronaca Sanremo, 12 Dicembre 2019 ore 10:06

Raggiunge il ponente ligure, Ventimiglia e Ospedaletti in particolare, la doppia tragedia avvenuta l'altra mattina sull'Autostrada A6 Torino Savona, tra Marene e Fossano, dove due perone, un militare 23enne e un pensionato di 81anni hanno perso la vita.

Schianto mortale per un soldato in passato di stanza a Ventimiglia

Un soldato di 23 anni, Pasquale Falanga, che prestava servizio a Ventimiglia, come aggregato in frontiera, è morto nel tragico schianto in auto avvenuto sull'A6 Torino-Savona, all'altezza di Marene, in provincia di Cuneo. Il giovane, che si trovava a bordo di un mezzo dell'Esercito Italiano, si è scontrato con un camion. La notizia si è subito diffusa in tutto il Ponente della Liguria, gettando nello sconforto le tante persone che lo conoscevano e che gli volevano bene. Nello stesso incidente sulla A6 ha perso la vita anche un anziano di origini torinesi ma domiciliato a  Ospedaletti (LEGGI QUI)

Questo il commosso messaggio di cordoglio di Rosy: "Non so cosa dirti il dolore e troppo forte ti ho atteso la tua nascita come se ero io a portarti in grembo perché tu lo sai tua mamma per me era come se fosse mia sorella ti ho visto cresce abbiamo condiviso più dolore che gioie insieme abbiamo brindato quando si era realizzato il tuo sogno tanto atteso di essere a tutti costi un militare pensavi di non farcela io ti dicevo tranquillo hai degli angeli che ti sono vicini loro ti guideranno il tuo cammino a te e tuo fratello Antonio ora non so perché questo destino crudele a fatto tutto non riesco a concepire tu un bambino ma già tanto da uomo a volte mi hai dato tu forza a me quando insieme ci mettevamo a parlare di tuoi genitori ora posso solo dire veglia su di noi e troppo forte questa tua perdita ora che sei un angelo dai un bacio a mamma e papà a nonna rosa come chiamavi a mia madre e ti prego veglia su tuo fratello che per lui eri il suo pilastro solleva sto dolore fortissimo ti posso dire che questo non è un addio ma solo un arrivederci pahy da zia Sasy come mi chiamavi tu riposa in pace angelo bello anzi angeli belli".

Leggi QUI le altre notizie

1 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie