Satira o cattiveria?

Video satirico francese: pizzaiolo tossisce e sputa sulla pizza “Corona” italiana

Lo sketch rischia di diventare un incidente diplomatico. DI Maio: "Attivato la nostra ambasciata a Parigi"

Sanremo, 03 Marzo 2020 ore 15:08

Pizza “Corona”

Groland Le Zapoï, programma tv satirico in onda su Canal+, pay tv francese, ha realizzato uno sketch in cui una pizza italiana, chiamata ‘Corona’, viene presentata come contaminata dal pizzaiolo che tossisce e ci sputa sopra dopo averla sfornata.

La disgustosa clip è stata diffusa sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della trasmissione. Lo sketch che voleva essere  “satirico” rischia di diventare un incidente diplomatico.

Le reazioni della politica

Luigi Di Maio: “Considero il video di dubbio gusto e inaccettabile. Comprendo la satira e capisco tutto, ma prendersi gioco degli italiani in questo modo, con l’emergenza del coronavirus che stiamo affrontando è profondamente irrispettoso. Come ministero degli Esteri abbiamo immediatamente attivato la nostra ambasciata a Parigi”

Teresa Bellanova: “Il video andato in onda in Francia durante una trasmissione di Canal+ è vergognoso e raccapricciante” attacca su Facebook Teresa Bellanova. “Davanti al momento di crisi e difficoltà che non solo il nostro Paese ma l’Europa intera sta affrontando – aggiunge-, media e televisioni dovrebbero informare i cittadini, raccontando la verità. Basterebbe quello. Invece si sceglie di denigrare un intero Paese. Questa non è satira, è un’offesa ad un’intera nazione, è una evidente mistificazione dei fatti. È Il populismo fatto immagine. Si mandano in onda fake news per diffondere paura, dividere, creare barriere ma anche legittimare la concorrenza sleale”.

Coldiretti:  “una pugnalata alle spalle per colpire il made in Italy agroalimentare che ha raggiunto il valore record delle esportazioni di 5 miliardi in Francia, che è il secondo mercato di sbocco dopo la Germania”.

Il video potrebbe urtare la sensibilità di alcune persone

 

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei