Cronaca

VIGILE E COGNATO INDAGATI PER CALUNNIA/ I FATTI IN AGOSTO A DOLCEACQUA

VIGILE E COGNATO INDAGATI PER CALUNNIA/ I FATTI IN AGOSTO A DOLCEACQUA
Cronaca Ventimiglia, 08 Maggio 2017 ore 08:40

Dolceacqua -L'agente di polizia Igor Cassini e il cognato Federico Rondelli sono stati indagati per calunnia per i fatti che hanno portato all'arresto per tentato omicidio di Antonio Turco, 46 anni di Isolabona. I fatti risalgono allo scorso agosto quando secondo la prima ricostruzione Turco avrebbe aggredito il vigile e il cognato. 

Ora, secondo quanto scaturisce dalle indagini e secondo quanto scrive oggi La Stampa, i fatti sarebbero andati diversamente. Cassini e Rondelli sarebbero stati la causa scatenante che poi ha portato al ferimento degli stessi. Nel pomeriggio di quel giorno di agosto infatti ci sarebbe stata una discussione e il vigile, secondo numerose testimonianze, avrebbe detto al Turco che a fine turno lo sarebbe andato a cercare. Cosa che poi è successa. Il tutto si è consumato in un bar dove Turco si trovava. 

L'uomo avrebbe tirato fuori un coltellino e ferito i due che ora sono difesi da Alessandro Sindoni e Giovanni Ricco.

Leggi qui altre notizie de primalariviera.it


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie