IL CASO

Villa Sultana, proprietà diffida ingegnere: "Non ha titoli, nè mandato per trattare la vendita"

A parlare è Gianmarco Torre, amministratore unico di Sapeco Srl, società proprietaria del prestigioso immobile di Ospedaletti

Villa Sultana, proprietà diffida ingegnere: "Non ha titoli, nè mandato per trattare la vendita"
Cronaca Sanremo, 25 Luglio 2021 ore 12:24

La proprietà diffida l'ingegnere De Luigi

"Smentisco categoricamente quanto affermato dall'ingegnere De Luigi sugli organi di informazione, in quanto lo stesso ingegnere non ha né titolo né mandato per trattare la vendita di Villa Sultana". A parlare è Gianmarco Torre, amministratore unico di Sapeco Srl, società proprietaria del prestigioso immobile di Ospedaletti (Villa Sultana), che tra l'altro è stato il primo casinò d'Italia. "La titolarità a trattare e a vendere Villa Sultana - prosegue - resta in capo alla società Sapeco, in persona del suo amministratore". De Luigi ha affermato di trattare la vendita della villa con un gruppo francese.

Necrologie