Cronaca

Violentata da un nordafricano donna di 25 anni lo mette in fuga da sola/ Particolari

Una giovane donna di 25 anni, responsabile di un negozio di borse, in via Cavour, nel centro di Ventimiglia, ha denunciato di essere stata violentata, intorno alle 19 di ieri, da un magrebino di 30-35 anni, che con grande coraggio è riuscita a mettere in fuga, prima che terminasse lo stupro. La vicenda è avvenuta durante l'orario di chiusura del negozio.

Violentata da un nordafricano donna di 25 anni lo mette in fuga da sola/ Particolari
Cronaca Ventimiglia, 02 Novembre 2017 ore 11:47

Una giovane donna di 25 anni, responsabile di un negozio di borse, in via Cavour, nel centro di Ventimiglia, ha denunciato di essere stata violentata, intorno alle 19 di ieri, da un magrebino di 30-35 anni, che con grande coraggio è riuscita a mettere in fuga, prima che terminasse lo stupro. La vicenda è avvenuta durante l'orario di chiusura del negozio.

Stando a quanto finora costruito, la giovane aveva appena chiuso un'anta della porta, quando si è presentato il magrebino, che ubriaco l'ha spinta dentro.

E' entrato pure lui e dopo averla sbattuta contro il muro, in un angolo del negozio, le ha girato un braccio dietro la schiena, provando a tapparle la bocca. Quindi, l'ha palpeggiata in ogni parte del corpo, banciandola.

Quest'ultima ha cercato di divincolarsi. Lo ha pure pizzicato, ma invano. A quel punto, dopo aver raccolto quelle poche forze che le restavano, è riuscita a divincolarsi, mettendo in fuga l'aggressore. Successivamente, ancora sotto choc, ha chiamato i carabinieri che ora stanno cercando di ricostruire la vicenda e risalire al colpevole.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie