Volontario della Protezione Civile svenuto durante il rogo di Carpasio: l’intervista al Caposquadra

Volontario della Protezione Civile svenuto durante il rogo di Carpasio: l’intervista al Caposquadra
22 Gennaio 2017 ore 13:20

CARPASIO – L’incendio sviluppatosi a cavallo tra Carpasio e la Pantasina che ha visto le fiamme lambire un’abitazione a Montalto è stato, per Pier Giorgio U. causa di un ricovero all’ospedale di Sanremo.
La notte a cavallo tra venerdì e sabato, Pier Giorgio, volontario della Protezione Civile della Valle Argentina è stato colto da malore mentre eroicamente combatteva contro le fiamme.
Noi de La Riviera abbiamo raggiunto Roger Giacopelli, il suo caposquadra, che commosso dal lodevole impegno del volontario ci ha raccontato la vicenda:

Ci racconti che cosa è successo nello specifico a Pier Giorgio U.?
Le procedure per circoscrivere l’incendio tra Carpasio e la Pantasina sono state lunghe e complicate da un terreno impervio. Piergiorgio è stato attivo dalla mattina fno alla sera tardi, ed il continuo sali e scendi per le coste della montagna, tra le fiamme e la vegetazione è stato molto provante.
L’affaticamento è stato complice della vicenda, assieme al fumo che il volontario ha inalato: questa cobinazione lo ha portato a svenire sul luogo dell’incendio.
Che cosa è successo dopo?
Era da un po’ che  Pier Giorgio non rispondeva più, e dopo averlo rinvenuto riverso a terra abbiamo subito chiamato i Vigili del Fuoco, che dopo essersi sincerati delle sue condizioni lo hanno portato a Badalucco, dove è stato soccorso da un’ambulanza e trasportato all’Ospedale di Sanremo per accertamenti. ora sta bene, ha una prognosi di qualche giorno, ma le sue condizioni non sono apparse gravi fin da subito.
Pier Giorgio ha espresso la volontà di rientrare sul fronte a combattere le fiamme?
Questo non dovrei dirglielo, ma non appena è stato dimesso dall’ospedale alle due di mattina ha subito strappato il foglio con la consegna della prognosi ed espresso la volontà di tornare subito a fianco dei si compagni per combattere l’incendio. Non posso che ringraziare lui e tutti quelli che ora si stanno occupando dell’emergenza incendi. Grazie di cuore a tutti.
Che novità ci sono dal fronte?
Finalmente l’incendio di Carpasio è stato domato e non pare più essere pericoloso, a parte questa mattina quando un piccolo focolare si è rialimentato, ma è stato prontamente circoscritto e la sua pericolosità è stata scongiurata.

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera

 

 

 

 

 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità