CULTURA

Al Liceo scientifico Aprosio di Ventimiglia nasce un “club di astronomia”

L’associazione Stellaria ha promosso, grazie al supporto del Liceo Aprosio di Ventimiglia, un "club di astronomia", dedicato ai ragazzi

Al Liceo scientifico Aprosio di Ventimiglia nasce un “club di astronomia”
Cultura Ventimiglia, 03 Dicembre 2020 ore 12:15

Al Liceo Aprosio è nato un club di astronomia

L’associazione Stellaria ha promosso, grazie al supporto del Liceo Aprosio di Ventimiglia, un “club di astronomia”, dedicato ai ragazzi, per avvicinarli al mondo dell’astronomia e dell’osservazione del cielo.

Nonostante i tempi ristretti per l’organizzazione, grazie al supporto del Dirigente scolastico Lara Paternieri e della professoressa Daniela Piliarvu, coordinatrice per il liceo del progetto, l’iniziativa è stata presentata ad ottobre e subito accolta con grande interesse, coinvolgendo un gruppo eterogeneo di una trentina di studenti, dalla classe prima alla quinta. Un “club” per ora virtuale, con corsi online, materiale dedicato, incontri con astronomi professionisti, ricercatori e ingegneri aerospaziali, ma che presto si spera possa proseguire anche in presenza, con osservazioni dirette del cielo stellato.

“Uni impegno importante, soprattutto dopo un anno in cui le attività sono state penalizzate”

“Per Stellaria si tratta di un impegno importante, soprattutto dopo un anno in cui le attività sono state fortemente penalizzate, ma sicuramente anche un investimento di grande valore, sul quale si è deciso di concentrare le forze – avvertono dall’associazione -. I normali programmi scolastici, anche per questione di tempo, non hanno modo di approfondire tutti gli argomenti e in particolare quelli astronomici-osservativi che riguardano fenomeni celesti da seguire nel corso di settimane e mesi”.

Conclude: “In questo campo è importante un supporto esterno, per seguire ed incuriosire i ragazzi, nella prospettiva di farli avvicinare al mondo della scienza e della ricerca, metterli davanti a nuove possibilità per il loro futuro e prepararli al contatto con il pubblico e alla divulgazione”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità