Cultura

CANDIDATO AL PREMIO NOBEL VENERDI' A IMPERIA: L'INCONTRO CON IL LIBANESE HAFEZ HAIDAR

CANDIDATO AL PREMIO NOBEL VENERDI' A IMPERIA: L'INCONTRO CON IL LIBANESE HAFEZ HAIDAR
Cultura Sanremo, 16 Maggio 2017 ore 11:37

IMPERIA - Il libanese Hafez Haidar, candidato al premio Nobel per la pace, Accademico Emerito, presidente di diversi comitati per i diritti umani, (oltre ad essere Cavaliere della Repubblica Italiana e Direttore Generale Internazionale della Camerata dei Poeti di Firenze) sarà a Imperia venerdì prossimo, 19 maggio.

Nel corso dell'incontro, che avrà luogo alle ore 10:30 presso l'Aula Magna dell'Istituto Ruffini di Imperia, Hafez Haidar reciterà agli studenti (presenti le classi prime del Ruffini e una terza dell’Istituto Sauro) dei passi della sua traduzione di Le mille e una notte.

Hafez Haidar (nato a Baalbeck il 25 maggio 1953) è uno scrittore e poeta di origine libanese, ma di cittadinanza italiana. Ha studiato Filosofia Greca ed Araba all’Università di Beirut. Trasferitosi in Italia, ha studiato all’Università di Perugia, poi di Milano dove si è laureato in Lettere Moderne e specializzato in Archivistica, Paleografia e Diplomatica con il massimo dei voti. Nel 1986 ha abbandonato la carriera diplomatica ed ha iniziato a dedicare tutta la sua attività all’insegnamento e alla scrittura per costruire un ponte di dialogo tra l’Italia e il Medio Oriente.

Attualmente è insegnante presso l’Università degli Studi di Pavia. Nel 2002 è stato insignito del Premio letterario Basilicata Sezione Letteratura Spirituale e Poesia Religiosa, che precedentemente era stato assegnato all'allora Cardinale Ratzinger, all’Arcivescovo Ravasi, Ministro della cultura della Santa Sede Vaticana, a Elio Toaff, Capo dei rabbini di Roma, a Padre David Maria Turoldo e al poeta Mario Luzi. 

  Nel 2003, in qualità di scrittore e poeta, ha partecipato con Francesco Giorgino, Noa, padre Ibrahim Faltas, custode della terra Santa, gli artisti Michele Lobaccaro e il Quartetto Napoletano alla serata artistico - culturale "Notte Mediterranea", trasmessa da Rai Uno e realizzata al fine di instaurare un ponte di pace tra i popoli del Mezzogiorno e del Mediterraneo.  

  E’ considerato uno dei maggiori studiosi delle religioni del Libro a livello mondiale.

Leggi (QUI) le altre notizie de primalariviera.it


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie