Cultura
CENSURATO SU YOUTUBE

Covid: a Sanremo il documentario censurato da YouTube sugli effetti avversi del vaccino

Sarà dunque Sanremo il teatro che ospiterà la proiezione del docufilm nella giornata di domenica 29 gennaio, alle 17, alla Federazione Operaia

Covid: a Sanremo il documentario censurato da YouTube sugli effetti avversi del vaccino
Cultura Ventimiglia, 08 Gennaio 2023 ore 11:43

Il documentario era stato censurato su YouTube

Arriva in provincia di Imperia il documentario “Invisibili” che denuncia le reazioni avverse da vaccino covid19. Un lavoro temuto e censurato dal mainstream, con la regia di Paolo Cassina e Alessandro Amori, musiche di Nicola Bottos, produzione Playmastermovie.

Alla Federazione operaia di Sanremo, domenica 29 gennaio

Sarà dunque Sanremo il teatro che ospiterà la proiezione del docufilm nella giornata di domenica 29 gennaio, alle 17,  presso la Federazione Operaia Sanremese sita in Via Corradi 47. In sala saranno presenti i componenti del gruppo d'ascolto 'Pecora Nera', il Cln e Aisp, tutti in qualità di organizzatori e promotori dell'evento. Il documentario, realizzato nel 2022, raccoglie le testimonianze delle persone che hanno subito gli effetti avversi del vaccino covid19 e dei medici e professionisti che alla vigilia di una possibile introduzione di una “quarta dose” obbligatoria per tutti lanciano un messaggio chiaro: non si può forzare in nessun modo l’essere umano all’inoculazione o all’assunzione di sostanze potenzialmente dannose e talvolta letali.

Paolo Cassina è un regista e filmmaker attivo da più di 20 anni

nel mondo della televisione e della comunicazione in generale. La sua passione sono i documentari e le inchieste giornalistiche. Nel 2014 la video inchiesta “Con gli occhi della Neet Generation” di cui è co-realizzatore vince il Premio Ilaria Alpi. Nel 2017 il servizio “Il racket nel ghetto islamico di San Siro” con le sue immagini vince il premio Guido Vergani. Da sempre è attento alle tematiche sociali e a dare voce alle persone che hanno poche possibilità di essere ascoltate.

Alessandro Amori è un regista, filmmaker e fondatore di Playmastermovie

Ha lavorato 20 anni come montatore per i maggiori network italiani per poi cimentarsi nella realizzazione di documentari come regista e filmmaker. Nel 2016 dà vita al progetto di Playmastermovie che nel 2020 diventa anche una piattaforma online che produce contenuti di libera informazione in collaborazione con blogger, giornalisti, filmmaker e canali di informazione.

Invisibili”, censurato da Youtube dopo aver raggiunto oltre 120.000 visualizzazioni e ora in tour in tutta Italia, raccoglie le testimonianze delle persone che hanno subito gli effetti avversi del vaccino covid19, di medici e professionisti. Si parla, solo per l’Europa, di milioni di reazioni avverse, anche gravi e di migliaia di decessi tutti documentati, di cui i media mainstream non parlano o parlano in minima parte, minimizzando la portata reale del fenomeno. La sensazione è che le istituzioni vogliano quasi far sparire queste persone, che non solo faticano ad ottenere una diagnosi, ma addirittura non sono prese in carico dal Servizio Sanitario Nazionale e sono rese, appunto, “invisibili”. Per questo motivo il documentario vuole portare l’attenzione sulla reale gravità di questi casi, attraverso le voci dei danneggiati ma anche dei professionisti del mondo della sanità e della magistratura, e sul diritto di queste persone ad essere ascoltate e curate.

La proiezione inizierà alle ore 17 e durerà circa un’ora e mezza.
A seguire, interventi e dibattito. Ingresso libero.
"Sarebbe davvero interessante e importante che una tale documentazione avesse la visibilità che merita - scrive in una nota stampa Diego Costacurta -. A nome di tutti gli organi che si sono adoperati per mettere in piedi la proiezione, ho il piacere di invitare (anche formalmente) ad intervenire i sig. Sindaco, Vicesindaco, Procuratore Capo, Prefetto e tutte le autorità locali, la ASL 1 imperiese, i medici di base, e tutta la cittadinanza che desidera ampliare la propria conoscenza su questo tema che riguarda direttamente molti concittadini".

Seguici sui nostri canali
Necrologie