Cultura

Ecco la ricetta del Comune di Ventimiglia per rilanciare il turismo

Ecco la ricetta del Comune di Ventimiglia per rilanciare il turismo
Cultura 23 Febbraio 2017 ore 13:13

Ventimiglia . Commistione pubblico e privato per la gestione dell'ufficio Iat, realizzazione di un sito turistico con inseriti video in "4k" per la promozione del territorio: sono alcune delle strategie per il rilancio del turismo a Ventimiglia, illustrate oggi dall'assessore incaricato Guido Felici.

Nel corso della presentazione, Felici ha comunicato una crescita - a dir il vero molto a sorpresa - del turismo in città, con presenze che sono passate dalle 120.700 del 2013 alle 120.900 del 2014; e con il balzo: nel 2015, in cui si sono registrate 152.000 presenze, diventate 165.800 nel 2016, con un aumento complessivo tra il 2014 e l'anno scorso, stimabile in circa il 34 per cento.

"Si tratta di dati molto confortanti - ha spiegato Felici - ma è logico che un turista che soggiorna dalle 10 alle 17 ha un tempo di vivere molto limitato; rispetto a chi trascorre dalle due o tre notti in città. Quindi, abbiamo deciso di porre in essere delle azioni per il rilancio dell'ufficio Iat". Il Comune, in questo caso, ha già pubblicato una delibera con la quale si cercano operatori turistici che vogliano partecipare alla gestione dell'ufficio a titolo praticamente gratuito, ma che in cambio avranno la possibilità di portare avanti servizi privatistici di carattere turistico.

Motivo: "I costi che sosteneva il Comune per l'apertura di dieci mesi all'anno dell'ufficio, e neppure in tutte le ore, si aggirava attorno ai 10-11mila euro - ha dichiarato Felici - con contributi della Provincia. Ora, queste risorse non ci sono più e siamo costretti a ripensare l'utilizzo dello Iat". Riguardo il sito: ci sarà una pagina che darà la possibilità al visitatore di continuare la visita sul sito istituzionale oppure su quello turistico che è ancora in fase di studio. I video, inoltre, che avranno regia e voce narrante, divideranno la città per aree tematiche: clima, spiagge, mercati, manifestazioni, eventi e bellezze culturali e storiche. Felici ha poi spiegato che l'incarico a Sergio Scibilia, come collaboratore nell'ambito della Convenzione intercomunale per il turismo, nasce dalla sua esperienza in campo turistico e dalle sue ottime collaborazioni con gli amministratori locali.

Fabrizio Tenerelli

(LEGGI QUI) le altre notizie


Necrologie