Cultura

Grande successo per "Fattorie didattiche aperte" a Seborga - Le foto

Una giornata solidale, che continuerà anche sabato prossimo attraverso la visita dei bambini ricoverati al Gaslini di Genova

Grande successo per "Fattorie didattiche aperte" a Seborga - Le foto
Cultura 28 Settembre 2017 ore 17:22

Grande successo per "Fattorie didattiche aperte" a Seborga

Momenti emozionanti, di serenità e di amore sia per la natura che per la famiglia, quelli vissuti sabato scorso a Seborga per la giornata organizzata dalla Regione Liguria delle Fattorie didattiche aperte. Nella fattoria didattica Monaci Templari, si sono presentati circa 300 persone di cui 100 bambini accompagnati dai genitori. Un momento unico, considerati i sacrifici che fanno i genitori ogni giorno lavorando, per poter condividere insieme quell'aspetto della natura, della campagna e delle nostre tipicità per far divertire e apprendere i bambini accompagnati dai genitori, e nel contempo vivere una giornata spensierata ma piena di attività.

Tra api,  conigli, olive e marmellate

La pet Therapy con i conigli e la conoscenza delle api attraverso Alessandra Cerri e Andrea Martina della Protezione Civile di Taggia, la bacchiatura delle olive e la raccolta e pigiatura dell'uva con Massimo Perego e moglie della Protezione Civile di Sanremo, La preparazione delle marmellate e la conoscenza delle oche e delle galline a pieno campo con Emanuela Rebaudengo e Flavio Gorni dell'Agriturismo Monaci Templari. Il tutto con la bravura e la disponibilità del Servizio di assistenza civile del V.E.O.S.S.P.S., impegnato a truccare con i colori della natura i bambini per dividerli in vari gruppi e poter organizzarsi in tutte le attività.

Il fine benefico e gli altri progetti

Una giornata solidale, che continuerà anche sabato prossimo attraverso la visita dei bambini ricoverati al Gaslini di Genova, che verranno a Seborga non solo per le attività della fattoria didattica, ma per l'inaugurazione dell'Hotel degli insetti, dove si potranno vedere i capolavori fotografici di Luc Rose e Roberta Sala, gli attrezzi dell'apicoltore, un arnia didattica nel quale si potranno osservare i comportamenti delle api all'interno e alveari delle vespe. Sabato 30, alle 14:00 saranno presenti docenti dell'Università di Torino, per raccontare le loro esperienze sul progetto LIFE "lotta alla Vellutina" ( la vespa proveniente dalla Cina che uccide le api) e Gilberto Chiappa, non solo apicoltore e collaboratore del progetto LIFE, ma anche Presidente della Protezione Civile di Ospedaletti. Gli interessati di questo importante argomento sono invitati per conoscere i metodi di lotta alla vellutino effettuati fino ad oggi e i possibili metodi di contrasto che possono attuare gli apicoltori.

3 foto Sfoglia la gallery

 

Leggi QUI le altre notizie de La Riviera.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie