Cultura

Imperia, presentato "Echi di un fallimento" la storia della ex Banca Garibaldi

Imperia, presentato "Echi di un fallimento" la storia della ex Banca Garibaldi
Cultura Sanremo, 05 Maggio 2017 ore 19:41

IMPERIA - Questo pomeriggio presso la sala consigliare della Provincia di Imperia è stato presentato il volume “Echi di un fallimento, Banca M. Garibaldi & C” , scritto dall’imperiese Enzo Ferrari che ha fatto uno studio personale su quanto accadde a quel colosso bancario che coprì per anni l’economia e la finanza degli imperiesi e dei sanremesi.

Alla presentazione erano presenti Giacomo Raineri del Circolo Parasio, Fabio Natta, presidente della Provincia, il prefetto Silvana Tizzano ed il nuovo questore di Imperia Cesare Capocasa. 

La Banca M. Garibaldi & C. era una banca con sede a Porto Maurizio ben inserita nel tessuto economico e finanziario del Ponente d’inizio secolo ventesimo. Tredici succursali e un “recapito” furono aperti negli anni da Finale Ligure a Ventimiglia. L’istituto in alcuni decenni d’attività facilitò la creazione e lo sviluppo di diverse imprese olearie, industriali, alberghiere, edili e commerciali.

Il suo crollo nel 1926 colpì molte di queste aziende e mise in difficoltà un alto numero di risparmiatori che recupereranno solo una minima parte dei loro averi. Lunga la procedura fallimentare trascinatasi per quasi un quindicennio causa l’elevato numero dei soggetti interessati, per le difficoltà di recupero dei crediti, per i molti ostacoli frapposti.

Un episodio di quasi un secolo fa che coinvolse migliaia di famiglie e centinaia di aziende, con strascichi ancora evidenti sul territorio e sulle persone, figli o nipoti di quelle vicende.

Il volume Echi di un fallimento Banca M. Garibaldi & C. Economia Finanza Territorio, editore Philobiblon di Ventimiglia e con la prefazione del Prof. Andrea Zanini (Università di Genova – Dipartimento di Economia) è il frutto di un paio d’anni di ricerche.

Il lavoro ha ottenuto il patrocinio da entrambe le Province ove avevano sede le succursali della banca, Imperia e Savona.

Molti i documenti originali inseriti nel testo - lettere, relazioni ufficiali, resoconti giornalistici, note e appunti riservati - trovati in diverse biblioteche, negli archivi statali locali di Imperia, Ventimiglia, Sanremo, Savona e centrale di Roma, negli archivi storici della Banca d’Italia a Roma, dell’ex Banca Commerciale a Milano, della Cassa di Risparmio di Genova e del Banco di Napoli. 

Il volume è corredato da svariate riproduzioni in bianco e nero e a colori. Oltre la presentazione di Imperia seguiranno successivi appuntamenti tra cui quello di Albenga (sede della più antica succursale dell'istituto aperta nel 1897), quello di Savona (altra città capoluogo, nell'Aula Magna concessa da Banca Carige) e non ultimo in ordine d'importanza quello di Sanremo (ai martedì letterari il 23 maggio 2017).

Pierantonio Ghiglione

 


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie