Cultura
TEATRO ROMANO VENTIMIGLIA

Le Terme e il Teatro romano di Ventimiglia rivivono in una ricostruzione video in 3D. Foto e interviste

L’Area Archeologica di Nervia è aperta giovedì, sabato e domenica (9-18). Prenotazione a www.musei.liguria.beniculturali.it o al numero 0184.252320

Le Terme e il Teatro romano di Ventimiglia rivivono in una ricostruzione video in 3D. Foto e interviste
Cultura Ventimiglia, 19 Giugno 2020 ore 13:56

Teatro romano

Sabato 20 giugno l’Area archeologica di Nervia con dodici video racconta il lavoro degli archeologi che stanno scavando e facendo ricerca sull’antica città romana di Albintimilium. Il materiale, realizzato in occasione delle Giornate Europee dell’archeologia, resterà a disposizione del pubblico su Youtube, Facebook e Instagram. Anche l’area archeologica di Nervia aderisce ad un grande evento di portata europea, le Giornate dell’Archeologia 2020.

L’iniziativa “Durante e dopo lo scavo: archeologi al lavoro” è organizzata di concerto e in grande sinergia con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Imperia e Savona, l’Università Cattolica di Milano, l’Università di Torino e l’Istituto Internazionale di Studi Liguri.

Il programma quest’anno è pensato per la fruizione on-line ma non per questo sarà meno entusiasmante: tutti gli archeologi e gli studiosi che a vario titolo si sono impegnati, e continuano ancora oggi, nello studio e nella valorizzazione dell’area hanno deciso di “metterci la faccia” e raccontare un aspetto del proprio lavoro.

Sabato 20 giugno sul canale Youtube dell’Area Archeologica, dalle 10.00 saranno disponibili una serie di interventi video in cui gli archeologi racconteranno aspetti poco noti dell’Antica città di Albintimilium: dal materiale ritrovato e attualmente conservato nei depositi, fino alle più recenti campagne di scavo.

Un’occasione importante organizzata per far conoscere al grande pubblico le ricerche in corso e i luoghi meno conosciuti e solitamente non accessibili al pubblico. Connettetevi!

Link

https://www.youtube.com/channel/UCiyS37I9Mk3o9Wvz7acb0xA

https://www.facebook.com/AreaArcheologicaNervia/

https://www.instagram.com/areaarcheologicanervia/

https://journees-archeologie.fr/c-2020/lg-it/Italia/le-giornate-dell-archeologia-in-Europa

Contributi video

  1. Valentina Fiore, MIBACT - Direzione regionale Musei Liguria
  2. Paolo de Vingo, Università degli Studi di Torino
  3. Giorgio Baratti, Università Cattolica di Milano
  4. Martina Sciortino, Università degli Studi di Torino
  5. Ilaria Sanmartino, Università degli Studi di Torino
  6. Daniela Gandolfi, Istituto Internazionale di Studi Liguri
  7. Lorenzo Ansaldo, Istituto Internazionale di Studi Liguri
  8. Valeria Amoretti, Parco Archeologico di Pompei, MIBACT
  9. Roberta Fabbri, Istituto Internazionale di Studi Liguri
  10. Sara Chierici, MIBACT - Direzione regionale Musei Liguria
  11. Stefano Costa, MIBACT - Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Imperia e Savona​
  12. Giulio Montinari, MIBACT - Direzione regionale Musei Liguria
  13. Fabio Piuma, MAR - Museo civico archeologico Girolamo Rossi​

Area Archeologica di Nervia

Importante città romana “di confine”, Albintimilium, sorta su un’area già frequentata dai Liguri Intemelii almeno a partire dal V secolo a.C., divenne l’ultima città di diritto italico prima delle Gallie. Raggiunse il suo apice nel corso dell’età imperiale (I-III secolo d.C.), quando furono costruiti le Terme, il Teatro e molte delle Insulae.

Attualmente nell’Area Archeologica di Nervia sono visitabili le terme e il teatro. A questi due complessi archeologici si aggiunge lo spazio dell’Antiquarium, un’area espositiva in cui sono presentati al pubblico alcuni dei reperti più rappresentativi della città di Albintimilium. 

Orari

L’Area Archeologica di Nervia è aperta giovedì, sabato e domenica dalle 9.00 alle 18.00

Prenotazione consigliata all’indirizzo www.musei.liguria.beniculturali.it o al numero 0184.252320

Biglietti

Intero 3 €, ridotto 2 € (18-25 anni), gratuito minori 18 anni

Vengono svelate per la prima volta le suggestive ricostruzioni 3D delle antiche terme e del teatro romano della città di Albintimilium che saranno a disposizione di tutti sul nuovo sito web (http://nervia.beniculturali.it) dell’area archeologica

L’Area Archeologica di Nervia presenta oggi i modelli architettonici navigabili del Teatro e delle Terme dell’Antica città di Albintimilium: un progetto che, grazie al lavoro degli archeologi e all’utilizzo delle tecnologie di scansione e modellazione consente a tutti per la prima volta di vedere ricostruiti i due monumenti dell’antica città romana. I due filmati saranno disponibili sul nuovo sito web, da oggi online, realizzato per far conoscere l’area archeologica e le numerose iniziative organizzate durante l’anno.

La presentazione odierna intende restituire alla cittadinanza ed agli studiosi i primi interventi realizzati nell’ambito del progetto Valorizzazione degli edifici pubblici dell'Area archeologica della città antica di Albintimilium, in corso di realizzazione grazie ad un finanziamento Art-Bonus, erogato al Comune di Ventimiglia (che è ente co-finanziatore) da parte della Fondazione Compagnia di San Paolo di Torino. Il Sostegno avviene nell’ambito del bando “Luoghi della Cultura” attraverso il quale la fondazione desidera contribuire al rafforzamento del ruolo che il patrimonio culturale riveste per le comunità di riferimento, riconoscendo in esso un asse portante della ricchezza e dell’attrattività del nostro Paese e un elemento identitario per lo sviluppo del territorio.

La realizzazione dei due video 3D, scaturita da più di due anni di intenso e proficuo lavoro di revisione dei vecchi scavi e rilievi, ha coinvolto il professor Giorgio Baratti dell’Università di Torino ed il professor Furio Sacchi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, assieme ai loro collaboratori (Chiara Bozzi, Ilaria Sanmartino e Antonio dell’Acqua) che hanno elaborato le rigorose ipotesi ricostruttive sotto la direzione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio. Le ricostruzioni digitali sono state realizzate grazie alle competenze di ETT partendo dal rilievo dei resti archeologici ancora presenti. I video immersivi riproducono fedelmente gli ambienti e le texture murarie, e permettono al visitatore di sperimentare concretamente la complessità e la meraviglia di queste antiche strutture.

Insieme al nuovo sito internet dell’area archeologica di Nervia, che vede la luce in questi giorni, costituiscono solo il primo step degli interventi previsti per migliorare la fruibilità dell’area che conserva i resti dell’antica città di Albintimilium, aggiornando nel contempo gli studi scientifici finora effettuati sugli scavi. Nel corso dei prossimi mesi infatti sarà ultimata la nuova segnaletica e cartellonistica, in parte già in essere oggi, e sarà realizzato un allestimento multimediale nell’area del sottopasso, che oggi ha semplicemente la funzione di collegare la zona delle terme con il teatro.

La convenzione tra il Mibact e il Comune di Ventimiglia

In questo momento così particolare la proficua collaborazione tra il MIBACT - Direzione Regionale Musei Liguria e il Comune di Ventimiglia è quanto mai preziosa: lo conferma il fatto che proprio in questi giorni le due istituzioni hanno siglato un nuovo accordo quadriennale per la valorizzazione e fruizione del teatro romano di Albintimilium.
Grazie al lavoro di tutti, che mai si è fermato, neanche nei giorni più difficili, anche quest’anno, dopo il grande successo riscosso nelle estati 2018 e 2019, il Teatro romano è pronto ad accogliere il pubblico con alcune serate dedicate al cinema.
I film scelti consentiranno al pubblico di rivedere film che sono in vario modo legati all’archeologia, con attenzione alle diverse fasce di età. Il calendario delle proiezioni sarà disponibile nelle prossime settimane. L’accesso al teatro avverrà nel rispetto delle normative di sicurezza, con un portale dedicato alle prenotazioni.

Gli interventi dei relatori della presentazione

Valentina Fiore

Valentina Fiore direttore area archeologica di Nervia: Oggi una data importante perché presentiamo i due filmati di valorizzazione e ricostruzione 3D delle terme e del teatro. E’ la prima parte di un progetto finanziato da San Paolo di cui il Comune di Ventimiglia è ente co-finanziatore e in cui la direzione regionale musei e la soprintendenza hanno giocato un ruolo attivo. La seconda fase di questo progetto prevederà l’allestimento di un percorso multimediale all’interno del museo e in particolare il tunnel di collegamento tra l’area delle terme e il teatro sarà realizzato come un tunnel emozionale completamente multimediale. I due filmati che oggi presentiamo di forte impatto scenografico saranno visibili su nuovo sito web dell’area archeologica di Nervia.

Gli scavi proseguono in totale sinergia con le altre istituzioni che operano sul territorio, con la Soprintendenza, con l’istituto internazionale di studi liguri e con le università di Milano e di Torino. Chiaramente in questa primavera abbiamo avuto una battuta d’arresto come tutta l’Italia ma oggi siamo qui insieme per ripartire. Domani si terranno giornate internazionali dell’archeologica e anche l’area archeologica di Nervia avrà un ruolo importante.

Oggi è anche l’occasione per presentare alla comunità una piccola stagione estiva che si terrà nel teatro di Ventimiglia: nonostante la stagione difficile faremo sei serate di cinema all’aperto.

Vicesindaco Simone Bertolucci

In questo periodo post Covid, le normative anti-Covid hanno fatto sì che la programmazione estiva fosse molto più stretta di quello che in realtà avevamo predisposto a partire da marzo. Si fa di necessità virtù: siamo molto contenti di questa possibilità che ci ha dato il polo museale e quindi riusciremo questa estate a far sì che ci siano sei appuntamenti di cinema all’aperto in questa spettacolare cornice e anche con un numero ridotto di spettatori, che sarà di circa 150 persone, credo che si riuscirà a dare comunque un servizio e una situazione di piacevolezza per il cittadino.
Non abbiamo ancora studiato i titoli, ad occuparsi della proiezione sarà l’associazione Controtempo, siamo in accordo con il polo che una parte di questi proiezioni avrà tematica inerente al luogo in cui siamo, ma poi assolutamente anche titoli aperti a famiglie e anche ai più piccoli per dare un palinsesto un po’ più vario.

Stefano Costa

giornate europee dell’archeologica, evento internazionale a cui avevamo già partecipato negli scorsi anni con visite guidate. Quest’anno per ovviare ad esigenze di distanziamento e anche di aperture dilazionate abbiamo scelto di trasferirci online, quindi tramite il sito internet dell’area archeologica e su tutti i social network sotto lo slogan Archeorama sarà possibile trovare contenuti che provengono da musei di tantissimi paesi e andare dentro il lavoro dell’archeologo. In particolare per l’area archeologica di Nervia abbiamo chiamato a raccolta tutte le persone che si stanno occupando di questo importante sito per vedere con le loro voci e i loro volti che cosa sta succedendo, sugli scavi, nei depositi e anche i progetti per il futuro di quest’area archeologica

Il video

Leggi qui le altre notizie

Daniela Gandolfi_02
Foto 1 di 16
DSC_7102
Foto 2 di 16
Giulio Montinari conservatore area archeologica di Nervia
Foto 3 di 16
Sergio Raimondo architetto_02
Foto 4 di 16
Simone Bertolucci
Foto 5 di 16
Stefano Costa Soprintendenza Beni archeologici_02
Foto 6 di 16
Teatro Romano Ventimiglia 19 giugno 2020_04
Foto 7 di 16
Teatro Romano Ventimiglia 19 giugno 2020_05
Foto 8 di 16
Valentina Fiore_02
Foto 9 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D_02_1
Foto 10 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D_02
Foto 11 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D_03
Foto 12 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D_04
Foto 13 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D_05
Foto 14 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D
Foto 15 di 16
Teatro romano terme Ventimigia video 3D
Foto 16 di 16
Seguici sui nostri canali
Necrologie