Cultura
Genova

Torna il Missing Film Festival nella capitale del cinema giovane e indipendente

Ecco il programma completo della grande rassegna in scena a Genova Sampierdarena: dai film d'essai ai documentari

Torna il Missing Film Festival nella capitale del cinema giovane e indipendente
Cultura Imperia, 23 Ottobre 2021 ore 09:02

Con la 30esima edizione del Missing Film Festival - Lo schermo perduto, Genova Sampierdarena per più di un mese sarà una capitale del cinema giovane.

 

Missing Film Festival a Genova

La manifestazione si svolgerà da martedì 26 ottobre a martedì 30 novembre 2021 in particolare al Club Amici del Cinema (via Carlo Rolando 15) e al Centro Civico Buranello (via Prete Don Daste 8 a – via Giacomo Buranello 1), ma con proiezioni-eventi anche in altri luoghi del capoluogo ligure, come il Cineclub Nickelodeon (via della Consolazione 1).

 

Promosso dal Ministero della Cultura, il Missing Film Festival è un progetto speciale dei C.G.S. – Cinecircoli Giovanili Socioculturali dedicato al cinema meno visto e conosciuto, con particolare attenzione alle produzioni di cineasti giovani e indipendenti. La grande iniziativa culturale si articolerà in quattro sezioni: Concorso, Omaggi – Classici e rarità, Documentari, Extra.

 

I fm in gara

Dedicata alle opere prime e seconde del cinema italiano, la sezione Concorso vedrà in gara Non odiare di Mauro Mancini (martedì 26 ottobre, ore 21 - venerdì 29 ottobre, ore 18), titolo su un chirurgo che rifiuta di soccorrere un neonazista ferito; Palazzo di giustizia di Chiara Bellosi (martedì 2 novembre, ore 21 - venerdì 5 novembre, ore 18), storia intimista ambientata all’interno di un tribunale di una grande città italiana; L’agnello di Mario Piredda (martedì 9 novembre, ore 21 - venerdì 12 novembre, ore 18), un coming of age che si svolge in Sardegna; The Shift di Alessandro Tonda (martedì 16 novembre, ore 21 - venerdì 19 novembre, ore 18), produzione italo-belga su un attentato terrorista; Sole di Carlo Sironi (martedì 23 novembre, ore 21 - giovedì 25 novembre, ore 18), film rigoroso su due ragazzi alla prova della genitorialità.

 

 

Tali opere saranno valutate da due giurie: una formata dai soci e dagli spettatori più assidui del Club Amici del Cinema, una composta dagli studenti della SDAC – Scuola D’Arte Cinematografica di Genova, in quella che è una delle novità più rilevanti del Missing di quest’anno. Entrambe le giurie avranno il compito di votare il film migliore della selezione.

 

I documentari

Il Missing Film Festival proporrà nella sezione Documentari anche diversi film non-fiction, come Nomad - In viaggio con Bruce Chatwin di Werner Herzog, opera sul celebre scrittore e viaggiatore britannico, Piazzolla - La rivoluzione del Tango di Daniel Rosenfeld (da venerdì 29 ottobre a lunedì 1 novembre), titolo dedicato al famoso compositore argentino, e Il caso Braibanti di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese (da venerdì 12 a lunedì 15 novembre), documentario sul filosofo, poeta ed ex partigiano Aldo Braibanti girato da Carmen Giardina, attrice e regista di fama nazionale nata e cresciuta a Genova Sampierdarena.

 

Il cinema d'essai

Significativa anche la sezione Extra, focalizzata sul cinema d’essai proveniente dai più importanti festival internazionali e realizzato dai migliori registi contemporanei. Tra le proposte più interessanti di questa categoria Il buco in testa di Antonio Capuano, Europa di Haider Rashid e Figli del sole di Majid Majidi. Il primo è un titolo sugli anni di piombo diretto dal maestro di Paolo Sorrentino,  il secondo è un lungometraggio sull’emigrazione presentato alla Quinzaine des réalizateur al 74° Festival di Cannes; il terzo è un lungometraggio iraniano sullo sfruttamento dei minori vincitore del Premio “Lanterna Magica” 2020,

Necrologie