LA PREMIAZIONE AI CINECITTA' STUDIOS

Due doc di vino Rossese e una di Pigato conquistano I “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso

Sono tre le aziende che nello scorso fine settimana, ai Cinecittà Studios di Roma, hanno conquistato i "Tre Bicchieri" del Gambero Rosso

Due doc di vino Rossese e una di Pigato conquistano I “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso
Imperia, 19 Ottobre 2020 ore 10:19

Sono tre le aziende alle provincia di Imperia che nello scorso fine settimana, ai Cinecittà Studios di Roma, hanno conquistato i “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso e sono state inserite di diritto nella guida Vini d’Italia 2021.

Due doc di Rossese della provincia di Imperia conquistano Tre Bicchieri del Gambero Rosso

Si tratta del Rossese superiore di Dolceacqua “Luvaira” 2018 (Maccario – Dringenberg); del Rossese Riviera Ligure di Ponente “Costa de Vigne 2018 (Massimo Alessandri) e del Pigato U Baccan Riviera Ligure di Ponente 2018 (Bruna).

Per il Luvaira si tratta del settimo riconoscimento. “Sono sette volte che prendiamo questo premio, ma la gioia è sempre la stessa – dichiara la produttrice Giovanna Maccario -. Il Luvaira viene da un vigneto che ha un 35 per cento di piante ultracentenarie, vigneto esposto ad ovest in val Nervia, si distingue per la finezza dei profumi e la persistenza in bocca. Ricevere un premio per un vino di un’annata difficile come la 2018, mi rende ancora più felice”. Per la doc Riviera Ligure di Ponente, invece, si tratta della prima volta che conquista i “Tre Bicchieri”

L’apertura del Ponente alla diversità passa attraverso più tipologie premiate

È un vero fuoriclasse di complessità ma anche deliziosamente bevibile, il Luvaira, Dolceacqua di Giovanna Maccario, mentre il Rossese di Massimo Alessandri è vino armonico e dalla beva elegante e conquista il suo primo Tre Bicchieri. Tra i bianchi emerge prorompente la personalità del vitigno Pigato, ai vertici attraverso due grandi etichette: il più volte premiato U Baccan di Bruna e, un’altra prima volta, il Pigato di Albenga Saleasco dello storico produttore Marcello Calleri.

Riviera Ligure e Dolceacqua a Ovest, Colli di Luni a Est, pigato, vermentino e rossese. Questo è il vero valore della Regione, ma non bisogna dimenticare altre denominazioni più piccole, ma di indubbio pregio. Una di queste è rappresentata dalle Cinque Terre, zona di indiscusso valore paesaggistico che riesce ancora (fortunatamente) a regalare vini unici al mondo come lo Sciacchetrà: un passito che nasce sulle celebri vigne terrazzate immerse in uno scenario di assoluta bellezza.

Ecco i vini liguri che hanno ottenuto il riconoscimento

Colli di Luni Vermentino Lunae Et. Nera ’19 – Cantine Lunae Bosoni

Colli di Luni Vermentino Pianacce ’19 – Giacomelli

Colli di Luni Vermentino Sarticola ’19 – La Baia del Sole Federici

Colli di Luni Vermentino Sup. Boceda ’19 – Zangani

Riviera Ligure di Ponente Pigato di Albenga Saleasco ’19 – Cantine Calleri

Riviera Ligure di Ponente Pigato U Baccan ’18 – Bruna

Riviera Ligure di Ponente Rossese Costa de Vigne ’18 – Massimo Alessandri

Rossese di Dolceacqua Sup. Luvaira ’18 – Maccario Dringenberg

Leggi qui le altre notizie

Nella foto Giovanna Maccario

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità