Glocal news
movida violenta

Dj aggredito fuori dalla discoteca dalla baby gang che aveva fatto ballare (e che rovistava nella sua auto)

L'episodio è avvenuto nel Veronese. Anche a Milano una discoteca chiusa per continue risse.

Dj aggredito fuori dalla discoteca dalla baby gang che aveva fatto ballare (e che rovistava nella sua auto)
Glocal news 20 Febbraio 2022 ore 07:52

Aveva finito il turno di lavoro alla discoteca e ha fatto per raggiungere la sua auto per rientrare a casa. Ma quando ha trovato un sedicenne che stava rovistando nella vettura è intervenuto ed è stato aggredito da una baby gang. Un episodio di violenza incredibile quello verificatosi alla discoteca  Stargate di Castagnaro, in Veneto.

Sorprende un 16enne mentre rovista nella sua auto all’uscita della discoteca

Come racconta Prima Verona, protagonista della vicenda è il dj padovano 33enne Andrea Meggiorin, noto anche come Andrea Meggio o Meggio Dj. L'uomo era uscito dalla discoteca Stargate di Castagnaro dopo aver lavorato e ha sorpreso un ragazzo che stava rovistando all’interno del suo pick-up dopo aver rotto il finestrino. Il dj ha subito bloccato il giovane che a sua volta ha chiamato “i rinforzi”. In poco tempo  Meggiorin si è trovato accerchiato da un gruppo di 6 ragazzi armati anche di bottiglie.

Il dj è stato picchiato senza pietà. Dopo esser riuscito a liberarsi e rifugiarsi all’interno della discoteca ha chiamato i Carabinieri. Durante la colluttazione  era riuscito a sfilare la giacca al 16enne che, dopo esser fuggito assieme al gruppo, era poi tornato alla discoteca per riaverla indietro.

Arrestato dai Carabinieri

Al suo rientro il ragazzo però ha trovato i Carabinieri che lo stavano aspettando. Il 16enne è stato arrestato con l’accusa di tentata rapina, per ora si sono perse le tracce degli altri ragazzi che hanno picchiato il dj e sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri.

Movida violenta

Risse e aggressioni nonostante 4 provvedimenti di chiusura sono invece i motivi per i quali il questore di Milano ha deciso la chiusura della discoteca Amaranta Club a Milano.

Come racconta Prima Milano,  da agosto scorso fino al dicembre scorso, si sono verificati diversi episodi violenti, iniziati per futili motivi, da cui sono scaturite risse, coinvolgendo gruppi di giovani anche armati di spranghe e dei coltelli.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile e del Nucleo Operativo sono intervenuti in risse nelle quali un ragazzo è rimasto vittima di un investimento volontario, riportando una prognosi iniziale di trentacinque giorni, e una giovane donna è stata colpita da almeno quattro persone con calci e pugni, con successiva prognosi di quindici giorni.

Da qui il provvedimento di chiusura, notificato giovedì 17 febbraio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie