Glocal news
la video parodia dei panpers

L'esilarante sketch fra un No vax e un farmacista: "Cosa c'è nel vaccino?"

"Ci sono animali morti", ma sta parlando... dell'hot dog.

L'esilarante sketch fra un No vax e un farmacista: "Cosa c'è nel vaccino?"
Glocal news 19 Gennaio 2022 ore 14:30

Andrea Pisani e Luca Peracino meglio noti con il nome di "I Panpers", due giorni fa, il 17 gennaio 2022, sui loro canali social hanno pubblicato un nuovo video apprezzato da moltissimi utenti. Il tema è di grande attualità: il vaccino anti-Covid. E il duo piemontese ha affrontato con ironia l'argomento, cercando di "smontare" le credenze secondo cui nei sieri ci sia praticamente di tutto.

"Cosa c'è nel vaccino", il video dei "Panpers"

Come riporta Prima Torino, il video, visto da quasi 76 mila visualizzazioni (soltanto su Instagram), su "Che cosa c'è dentro il vaccino", ha scatenato la "simpatia" e anche qualche "polemica" di tanti giovani e adulti.

Nel video c'è un cliente che entra in farmacia mangiando un hot dog e che chiede al farmacista cosa è contenuto nei vaccini. Quando il farmacista inizia a elencare le sostanze, l'utente No vax inizia a commentate: "E' veleno quello",  "C'è gente che è morta male per quelle cose".

Poi a un certo punto, dopo aver detto che ci sono "animali morti", il farmacista svela che ha elencato tutto quello che "c'è nell'hot dog che sta mangiando"...

IL VIDEO: 

Le reazioni social

I commenti sotto al video postato su Instagram si sono divisi. Da una parte c'è chi apprezza:

"Purtroppo è veramente cosi....la gente si comporta cosi"; "Però la Coca Cola originale non si tocca!!!"; "Geniali"; "Meravigliosi!!! Preparatevi al non senso dell'umorismo dei poveri NoVax.....".

Ma dall'altro c'è anche chi non ha gradito:

"Nn c'è già sufficiente casino e schifo? ora vi ci mettete anche voi? nn fa ridere per niente";

Chi sono "I Panpers"

I due giovani comici torinesi nel 2010, debuttano sui social network imponendosi con mix di video, parodie musicali, webserie (come la loro SpyCar) e battute che li rende subito seguitissimi dai giovani (e non solo) e  permette di raggiungere numeri importanti: quasi due  milioni su Facebook, un  milione su YouTube, mezzo milione su Instagram.

Erano già però volti noti al grande pubblico: nel settembre 2009 approdano alla trasmissione Colorado in onda su Italia 1 e partecipano a tutte le successive edizioni del programma. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie