Politica
Governatore Toti

Autonomia differenziata "Gigantesca opportunità"

In corso la conferenza delle Regioni, a Roma, alla presenza del Ministro Roberto Calderoli

Autonomia differenziata "Gigantesca opportunità"
Politica Imperia, 17 Novembre 2022 ore 12:48

Il presidente di regione Liguria, Giovanni Toti, a Roma per la conferenza delle Regioni: tema portante dell'incontro l'autonomia differenziata, una "gigantesca opportunità".

 

Autonomia differenziata, il sogno di Toti sono i Lander tedeschi

«L’Italia viaggia già a due velocità. Dovrebbero essere le Regioni che hanno più difficoltà a stare al passo a chiedere una maggiore flessibilità, un’autonomia anche fiscale per poter incentivare le imprese, più facilitazioni per poter costruire infrastrutture in tempi più rapidi e rimettersi in gioco. L’autonomia è anche una gigantesca opportunità per chi potrebbe fare un sorpasso. Il mio sogno sarebbe quello dei Lander tedeschi. Come Liguria punteremo molto sulla logistica, sulla rete dei trasporti, sulla portualità e tutto quello che ci consentirebbe di competere con Anversa, Amburgo, Rotterdam. Sono i nostri grandi concorrenti e in alcuni casi hanno porti regionalizzati, se non addirittura municipalizzati».

Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a margine della conferenza delle Regioni in corso a Roma con il Ministro degli Affari Regionali Roberto Calderoli

"Responsabilità delle classi dirigenti"

«Stiamo parlando di una maggiore autonomia nelle entrate, nella decisione di spesa, nelle regole – ha aggiunto il presidente Toti – ma anche di una maggiore responsabilità per le classi dirigenti del territorio in grado di poter godere di un margine di autonomia che possa mettere tutti di fronte alle proprie responsabilità. Con un’autonomia più potente le classi dirigenti di quelle regioni verranno poi giudicate su quanto fatto o meno; è chiaro che servirà un percorso: passeremo dal costo storico a definire i costi standard per arrivare al decreto sul federalismo fiscale che prevede che le Regioni partecipino effettivamente e attivamente agli equilibri di bilancio ma anche alla ripartizione delle entrate fiscali. Da lì bisogna ripartire con una seria autonomia. Noi oggi stiamo cercando di dare al nostro Paese un edit superiore, delle plusvalenze in più per i cittadini».

Autonomia differenziata

La formula è il riconoscimento, da parte dello Stato, di una peculiare specificità di un territorio, mediante l'attribuzione in via esclusiva alla regione a statuto ordinario, di una potestà legislativa per le materie di legislazione concorrente e/o per tre di quelle di competenza esclusiva dello Stato. Al momento,

Seguici sui nostri canali
Necrologie