Bordighera: sul bar del bocciodromo scatta l’interpellanza

L'interpellanza di Laura Pastore riguarda la gestione dell'attività di bar ristorante. Diversi gli interrrogativi sottioposti al sindaco Ingenito

Bordighera: sul bar del bocciodromo scatta l’interpellanza
Ventimiglia, 10 Novembre 2019 ore 15:34

Bocciodromo

Il vice presidente del Consiglio comunale di Bordighera, Laura Pastore, ha presentato un’interpellanza sulla concessione del Bocciodromo Comunale di via Stoppani, per quanto riguarda la gestione dell’attività di bar ristorante. Il Comune di Bordighera, in data 5 dicembre 2017, ha concesso la gestione del bocciodromo comunale per sei anni all’associazione sportiva dilettantistica Circolo Boccistico G. Biancheri Muller – spiega la Pastore -. l’attività di bar ristorante è stata affidata ad un soggetto diverso dal concessionario”.

Il consigliere chiede al sindaco: se i contratti di concessione comunali consentono abitualmente il sub-affitto delle attività commerciali; se un’associazione sportiva dilettantistica, senza scopo di lucro, può concedere la gestione di un’attività commerciale.

“Si evidenzia che l’articolo 2555 del codice civile – ancora la Pastore – definisce l’azienda il complesso dei beni organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa. Nella fattispecie verrebbe meno il requisito soggettivo del dante causa, ovvero un’associazione senza fine di lucro non riveste la qualifica di imprenditore”.

Per questo motivo il consigliere chiede di conoscere l’importo annuale del canone di concessione versato dal concessionario al Comune di Bordighera e l’importo annuale del canone di gestione pagato dal gestore; oltre che di sapere se il suddetto importo viene incassato dal Comune di Bordighera o dal concessionario”.

Leggi QUI le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità