Politica
POLITICA A VENTIMIGLIA

Casa della salute, la federazione civica al commissario De Lucia: "Riconosciamo i meriti"

"Complimenti al commissario De Lucia per non bloccare tutto, ma riconosciamo i meriti di chi ha lavorato per rendere possibile tutto questo"

Casa della salute, la federazione civica al commissario De Lucia: "Riconosciamo i meriti"
Politica Ventimiglia, 14 Gennaio 2023 ore 18:23

La federazione civica interviene a margine della firma del protocollo d'intesa in Comune

Siamo contenti che ieri a Ventimiglia sia venuti il viceministro Rixi, il presidente Toti e altre figure istituzionali importanti a dare formalmente il via libera al progetto per la realizzazione della nuova Casa di Comunità nell’ ex edificio ferroviario Eiffel. E’ un momento importante per Ventimiglia e avvicinandosi anche le elezioni comunali motivo per passerelle politiche che comunque, se non servono non fanno male a nessuno”.

Complimenti al commissario De Lucia per non bloccare tutto, ma riconosciamo i meriti di chi ha lavorato

Così ha inizio l’intervento della federazione civica di Ventimiglia, che nel commentare la firma del protocollo d’intesa tra Asl, Fs e Comune di Ventimiglia, venerdì 13, a Ventimiglia, per la realizzazione della Casa della salute, fa notare: “Andiamo avanti con i progetti pronti. Complimenti al commissario De Lucia per non bloccare tutto, ma riconosciamo i meriti di chi ha lavorato per rendere possibile questi e altri interventi che cambieranno Ventimiglia". 

E proseguono dal direttivo: “Non vogliamo quindi esprimere critiche nei confronti di nessuno, ben vengano anche altre visite così importanti ma per porre le basi su nuovi progetti che la città aspetta da molti anni, progetti nuovi e non solo su progetti già pronti, finanziati e conclusi da altri. I ringraziamenti vanno certamente al Presidente Toti e agli assessori e consiglieri regionali che rappresentano il nostro territorio per il sostegno che hanno dato in passato e soprattutto agli uffici comunali che hanno lavorato molto e bene negli ultimi tre anni, programmando questi e tanti altri interventi che poi sono stati finanziati”.

E al commissario De Lucia “Che molto bene rappresenta oggi il Comune di Ventimiglia, ricordiamo, usando le sue parole, che ‘La nave di Ventimiglia va bene, anche a gonfie vele in certi aspetti’ grazie soprattutto al lavoro svolto dagli uffici comunali e dai precedenti amministratori, non dimentichiamolo”.

"Il progetto pubblicizzato ieri nasce nel 2020 e si è reso possibile grazie ad un intenso lavoro tecnico amministrativo"

Il progetto pubblicizzato ieri nasce nel 2020 e si è reso possibile grazie ad un intenso lavoro tecnico amministrativo degli uffici comunali che lo hanno portato avanti con una fatica enorme, con la collaborazione degli uffici regionali e del gruppo Ferrovie dello Stato. Solo quale riferimento temporale, si tenga conto che il fabbricato Eiffel, come molti altri e le aree dismesse dalle ferrovie, è stato oggetto di un contratto preliminare di compravendita tra R.F.I. S.p.a. e il Comune di Ventimiglia, sottoscritto non ieri ma in data 22 maggio 2022. Tutto a seguito di un protocollo d’intesa sottoscritto nel dicembre 2020. Con quel contratto gli immobili sopracitati erano già stati concessi in disponibilità dalla promissaria venditrice R.F.I. Sp.a. al Comune di Ventimiglia”. 

Il finanziamento necessario per trasformare detto immobile in una struttura sanitaria è stato concesso, non ieri, ma con Deliberazione n. 120 del 22 febbraio 2022 dall’Azienda Sociosanitaria Ligure n.1, grazie ad un intenso lavoro partito un anno prima. Chiediamo al Commissario De Lucia di continuare nel suo ottimo lavoro di far decollare questi e altri progetti che ha trovato pronti, riconoscendogli grande impegno e la volontà di non bloccare troppo i progetti già pronti, anche se di alcuni non abbiamo più notizie, e di valutare dare atto – ad ogni inaugurazione – di chi sono i veri meriti, perché come ha giustamente dichiarato lui, si deve essere orgogliosi si questi risultati, orgoglio da riconoscersi a chi inaugura ma anche a chi ha lavorato per consentirlo”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie