Politica
LA LETTERA DI DIMISSIONI

E' crisi politica a Rocchetta Nervina: dopo Elena Rondelli, si dimette pure Lucio Volpi

Il consigliere comunale di Rocchetta Nervina, Lucio Volpi, si è dimesso oggi dal proprio incarico, al culmine di una serie di contrasti

E' crisi politica a Rocchetta Nervina: dopo Elena Rondelli, si dimette pure Lucio Volpi
Politica Val Nervia, 30 Settembre 2022 ore 17:53

Il consigliere comunale Lucio Volpi si è dimesso oggi

Il consigliere comunale di Rocchetta Nervina, Lucio Volpi, si è dimesso oggi dal proprio incarico, al culmine di una serie di contrasti con l’attuale sindaco Claudio Basso, i cui particolari sono contenuti in una lettera con la quale ha motivato la propria decisione.

Così scrive nella lettera con cui annuncia la fine del proprio mandato

Penso che la ‘trasparenza’ nella Pubblica Amministrazione sia la base per il rapporto fiduciario tra il Cittadino e l’Amministratore - scrive Volpi - sia pure in un Comune da poco più di 250 anime. Dato che credo fermamente nel valore e nell’importanza del ruolo di Consigliere Comunale, tanto più in una “piccola” realtà come quella di Rocchetta Nervina, è con rammarico che dopo una lunga riflessione ho deciso di dimettermi”.

Volpi entra nel merito delle ragioni, che lo hanno spinto a ritirarsi: “E’ inutile dilungarsi, ma oggettivamente dopo due anni, gran parte di quanto scritto sul nostro programma elettorale resta solo sulla carta. Tutti i Regolamenti (Polizia Urbana, Occupazione del suolo pubblico, Passi Carrai ecc..) redatti e fatti approvare dal Consiglio Comunale non hanno avuto alcun seguito se non in rari casi”.

Ma non è tutto. “Molte situazioni 'anomale' esistenti da anni e di conseguenza ereditate dalle precedenti amministrazioni, sono venute alla luce grazie ad esposti e in parte sanate, perlopiù quelle che hanno visto l’intervento delle Autorità competenti”.

Secondo Volpi: “Ad oggi continuano a persistere situazioni ‘ambigue’, che nonostante numerose discussioni in sede comunale vengono tollerate e che vedono un soggetto, a mio avviso privo di alcun titolo, gestire il ramo amministrativo del nostro Comune. Proprio la parte Amministrativa del quale l’operato è stato oggetto del richiamo da parte della Corte dei Conti oltre ad indagini tutt’ora in corso”.

Ed è così che Volpi ha deciso di fare un passo indietro. Il 15 settembre scorso si dimetteva anche l’assessore Elena Rondelli, segno che l’amministrazione Basso sta attraversando un momento dei crisi. Da non dimenticare che poche settimane dopo l'elezione, si era dimesso anche il consigliere Domenico Maselli, per motivi personali.

Ma cosa ne pensa il sindaco Claudio Basso?

“Avranno le loro buone ragioni, ma noi andiamo avanti ugualmente e non c’è nessun problema. Riunirò al più presto tutti i consiglieri per fare il punto della situazione”. Riferito a Volpi e Rondelli: “Era gente che sicuramente donava il proprio contributo, ed erano molto attivi, ma probabilmente esistono opinioni contrastanti. Nessuno screzio particolare, prossimamente vedremo di riorganizzare il tutto e andiamo avanti lo stesso”. Dai dieci consiglieri più il sindaco, ora sono scesi a otto consiglieri più il sindaco. Finché esiste una maggioranza, l’amministrazione può andare avanti. 

Fabrizio Tenerelli

Seguici sui nostri canali
Necrologie