Politica

I sindaci del comprensorio solidali con Ioculano dopo le minacce, firmano documento

"Oggi noi sindaci del comprensorio intemelio ci riuniamo attorno al nostro collega Enrico Ioculano. Sono intollerabili le minacce, i toni vigliacchi e le parole violente, che da mesi prendono di mira il sindaco e i suoi cari".

I sindaci del comprensorio solidali con Ioculano dopo le minacce, firmano documento
Politica 08 Novembre 2017 ore 17:31

"Oggi noi sindaci del comprensorio intemelio ci riuniamo attorno al nostro collega Enrico Ioculano. Sono intollerabili le minacce, i toni vigliacchi e le parole violente, che da mesi prendono di mira il sindaco e i suoi cari".

Questo l'incipit di un documento sottoscritto, stamani, in Comune a Ventimiglia, da una decina di sindaci del comprensorio, che in questo modo hanno voluto dimostrare la propria solidarietà al collega della città di confine, Enrico Ioculano (Pd), che è stato destinatario di tre lettere minatorie, ricevute in Comune: il 26 maggio, il 25 agosto e il 2 novembre scorso. Missive nelle quali si insulta e si minaccia (anche di morte) il sindaco e i suoi famigliari per la gestione dei migranti.

"L'obiettivo primario - ancora nel documento - deve essere prevenire e non arrivare a respirare un tale clima di odio che possa dar luogo a queste azioni intimidatorie".

Per fortuna, comunque, all'origine di queste lettere, a detta degli investigatori, potrebbe esserci soltanto l'azione di un mitomane che in preda alla rabbia, per la continua presenza di accampamenti di stranieri in città, ha voluto in questa maniera "punire" il sindaco. Tra i Comuni presenti all'incontro in Comune: Dolceacqua, Bordighera, Airole, Vallecrosia, Vallebona, Soldano, Perinaldo, Camporosso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie