Politica

Iachino sul progetto del supermercato in zona Nervia: con la Coop si favorisce solo la grande distribuzione

L’opposizione chiede maggiore attenzione alla filiera corta: negli ultimi anni proliferazione esagerata delle grandi catene di negozi alimentari

Iachino sul progetto del supermercato in zona Nervia: con la Coop si favorisce solo la grande distribuzione
Politica Ventimiglia, 06 Novembre 2017 ore 11:08

Carlo Iachino, capogruppo del Progetto Ventimiglia, vota contro al progetto al centro del consiglio comunale di Ventimiglia, la riqualificazione della zona Nervia dove sorgeranno alcune unità residenziali e un supermercato Coop. “Nello scorzo marzo il nostro gruppo aveva fatto un incontro, dove il vicesindaco aveva garantito una maggiore attenzione nei confronti della filiera corta per favorire i prodotti a chilometri zero. Con la Coop favoriamo solo la grande distribuzione”.

“La filiera breve continua a essere al centro delle nostre attenzioni, ma prima va incentivata la produzione. Dagli incontri che abbiamo avuto con i coltivatori locali sono venute fuori delle esigenze che vanno prima risolte” ha ribattuto Silvia Sciandra. Le necessità riguardano la sanzione nei confronti di chi tiene un terreno incolto, perché chi ha vicino una coltivazione può avere una resa minore. “Anche l’identificazione del prodotto è un problema: i coltivatori ci chiedono aiuto per pubblicizzarlo e per valorizzarlo. Abbiamo identificato un marchio, in capo al Comune, che stiamo registrando a livello europeo. Verrà attribuito ai soggetti che si impegneranno a portare avanti un certo tipo di coltivazione. A quel punto, la filiera verrà rappresentata da quel marchio, sperando che si crei così un indotto pubblicitario maggiore”.

Si astengono invece Giovanni Ballestra e Silvia Malivindi. “La scelta della zona Nervia sarà dettata da indagini di mercato, evidentemente le persone che vi abitano ne usufruiranno - dice Malivindi - Dobbiamo però porci il problema di che tipo di attività ci sono nel nostro territorio, in cui stanno proliferando in modo incontrollato i supermercati alimentari e questo cozza con i progetti di filiera corta. Tra l’altro - aggiunge - la Coop non vende un noto marchio ventimigliese di pane, che invece si trova in tutte le altre catene”.

Mercoledì la pratica, approvata dalla maggioranza, sarà sottoposta al vaglio della Conferenza dei Servizi.

"Rispettiamo il punto di vista dell'opposizione - ha detto al termine della seduta Giuseppe Famà, consigliere d'amministrazione della sezione soci Coop Liguria, presente insieme a un gruppo di iscritti. "Mi sembra però che ci sia della strumentalizzazione: la costruzione del supermercato mira alla riqualificazione urbana e incontra l'interesse dei cittadini".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie