IL CASO

Imperia: “No all’inceneritore di cadaveri e bare”: scatta la petizione del consigliere Ponte

"No all'inceneritore di cadaveri e bare a Imperia (Oneglia-Castelvecchio)". Questo è il titolo di una petizione con raccolta di firme pubblicata su Change

Imperia: “No all’inceneritore di cadaveri e bare”: scatta la petizione del consigliere Ponte
Imperia, 24 Ottobre 2020 ore 13:51

“No all’inceneritore di cadaveri e bare a Imperia (Oneglia-Castelvecchio)”. Questo è il titolo di una petizione con raccolta di firme pubblicata su Change.org e promossa dal consigliere comunale Maria Nella Ponte (M5s), che in questa vicenda però afferma di voler intervenire non con una azione politica, ma ambientale.

Scatta la petizione a pochi giorni dal Consiglio comunale che darà il via libera

Motivo della petizione: giovedì in Consiglio comunale, a Imperia: “con l’approvazione della seconda variante al Piano triennale dei lavori pubblici – afferma Ponte – l’amministrazione potrà bandire entro fine anno i lavori, visto che esiste già un project financing”. Prosegue Ponte: “Sicuramente saranno state seguite tutte le regole procedurali, si questo non discuto, ma il tempio della cremazione, così lo chiamano, ma in realtà è un forno crematorio, sarà realizzato nel cimitero di Oneglia-Castelvecchio, che è inglobato nel centro della città”.

Leggi qui le altre notizie

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità