Gli obiettivi

Iniziative di regione, provincia e comuni per valorizzare il comprensorio di Monesi

"Il duro colpo subito con la tempesta Alex del 2/3 ottobre e con i danni conseguenti al territorio, è stato parzialmente assorbito"

Iniziative di regione, provincia e comuni per valorizzare il comprensorio di Monesi
Politica Imperia, 27 Luglio 2021 ore 15:20

Conferenza stampa in programma, giovedì 29 luglio p.v. alle ore 12,15 nella sala consiliare della Provincia, per la presentazione delle iniziative istituzionali congiunte di Regione-Provincia-Comuni che consentono la valorizzazione del comprensorio di Monesi, duramente segnato dalle alluvioni degli ultimi anni.

 

I partecipanti

Interverranno il Presidente della Provincia Domenico Abbo unitamente al vicepresidente della Regione Liguria Alessandro Piana, agli assessori regionali Gianni Berrino, Marco Scajola, ai sindaci dell'entroterra che gravita attorno a Monesi, al Presidente del Parco delle Alpi Liguri Alessandro Alessandri. 
Da un punto strettamente formale l'occasione sarà quella della firma del nuovo Accordo tra Provincia, Ente Parco Alpi Liguri e Comuni, con due obiettivi.

 

Il piano

Nello specifico, gli obiettivi sono

a) definire le azioni e i programmi per il rilancio del comprensorio di Monesi mediante il confronto con le associazioni del territorio, gli operatori economici, gli enti e le associazioni sportive e ricreative;

b) costituire un "fondo unico" per l’accantonamento delle risorse per l'affitto o l’occupazione di urgenza delle aree, gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della seggiovia biposto Monesi-Trepini nonché per la predisposizione di piani e programmi per il finanziamento di interventi nell’ambito del comprensorio e per la promozione turistica e sportiva dello stesso.

 

Il punto sugli interventi

L'incontro di giovedì 29 luglio tuttavia ha un significato piu' profondo: servirà per fare il punto delle iniziative intraprese a un anno di distanza dal primo atto concreto e definito che ha consentito un'accessibilità alla zona, ovvero l'inaugurazione della strada di by-pass di Monesi di Mendatica che ha permesso nuovamente il collegamento con l’abitato di Monesi di Triora.

 

"Una posizione univoca tra gli Enti Locali"

Il Presidente della Provincia Domenico Abbo dice: "Il duro colpo subito con la tempesta Alex del 2/3 ottobre e con i danni conseguenti al territorio, è stato parzialmente assorbito grazie a una sinergia che ha come obiettivo la "rinascita" del comprensorio di Monesi.  E’ diventato fondamentale assumere, tra gli Enti locali del territorio, una posizione univoca, ambientalmente ed economicamente sostenibile, tecnicamente ed amministrativamente capace di garantire la ripresa delle attività economiche, sociali, turistiche e sportive; la condizione imprescindibile per il rilancio del comprensorio di Monesi è legata alla nascita di un turismo attivo 365 giorni l’anno, attraverso una rete di interventi di riqualificazione territoriale che sfrutti le diverse peculiarità del territorio e garantisca un equilibrato sviluppo ed una differenziazione dell’offerta turistica, sportiva e del tempo libero>.

Dal punto di vista strettamente burocratico gli ostacoli esistono e devono essere superati, come aggiunge il Presidente Abbo: <Le trattative con la proprietà delle aree sovrastanti l’abitato di Monesi di Triora sono ferme dal Novembre 2020 per l’indisponibilità esplicita manifestata della stessa alla concessione delle aree e le recenti dichiarazioni della stessa proprietà sugli organi di stampa chiariscono definitivamente come non esista la disponibilità ad un confronto che preveda l’utilizzo estivo anche solo di parte di tali aree>. Durante l’ultimo incontro tra i Comuni del comprensorio, il Parco delle Alpi Liguri e la Provincia di Imperia è stato stabilito di non procedere con ulteriori trattative con la proprietà ma di perseguire l’obiettivo di acquisire le aree occorrenti al patrimonio pubblico. La Provincia ha  presentato richiesta di finanziamento alla Regione Liguria a valere sul Fondo Strategico regionale per gli interventi di adeguamento della seggiovia ed attrezzamento della stessa con ganci portabiciclette, nonché per due interventi di sistemazione della viabilità di collegamento con la ex-Strada militare Monesi-Limone e per l’asfaltatura delle SP n°100 e SP n° 74. In particolare i finanziamenti serviranno  per:

- la sistemazione della seggiovia biposto ad ammorsamento fisso "Monesi-Trepini" nel Comune di Triora, ed attrezzamento della stessa con ganci portabiciclette, per un importo di 90 mila euro, fortemente danneggiata dai noti eventi alluvionali e dall’inattività di ormai 5 anni;

- la sistemazione e messa in sicurezza della SP n°88, tratto ligure della strada internazionale Monesi-Limone, per una frana occorsa nell’evento alluvionale del 2 - 3 ottobre 2020; l’importo dei lavori si aggira su € 100.000;

- la messa in sicurezza della SP n°88 relativamente ad un tratto di strada da sistemare a seguito dell’alluvione 2016 per un importo di € 115.000;

- la sistemazione del manto stradale fortemente ammalorato delle SP n°100 e SP n° 74, verso il colle di Nava e verso Mendatica, per un importo di 165 mila euro.

In tema di viabilità, tuttavia, in quest'ultimo periodo la Provincia di Imperia ha già compiuto un grande sforzo per dare la possibilità agli amanti dei luoghi di percorrere tracciati e strade in alta quota,  in alcuni casi chiusi da lungo tempo. La Provincia di Imperia ha recentemente provveduto all’esecuzione di lavori urgenti di manutenzione per garantire la sicurezza del transito e la salvaguardia della pubblica incolumità, lungo le SS.PP. dell’Alta Valle Argentina e della Valle Tanarello, per un importo di € 38.422,06. Sono state interessate le seguenti la SP n° 88 Monesi-Limone dal confine con la Provincia di Cuneo a Monesi, (Km 3+799) la n° 2 del Garezzo da S. Bernardo di Mendatica alla galleria del Garezzo, (intero percorso sterrato Km 7+000) , la n° 76 Colle Melosa-Garezzo dal Colle Melosa alla galleria del Garezzo, (intero percorso sterrato Km 23+500). Tali strade rappresentano la viabilità di cornice più alta delle Alpi marittime e interessano l’estremità in alto delle valli Tanarello, Arroscia e Argentina a quote comprese fra i 1000 ed i 1800 metri sul livello del mare completamente all’interno del territorio del Parco Alpi Liguri e costituiscono per le rispettive vallate, gli sbocchi sul mare della strada Monesi - Limone. E’ imminente l’inizio di ulteriori lavori di asfaltatura delle SS.PP. n°100 (colle di Nava-Monesi) e n°74 (Mendatica-San Bernardo di Mendatica) per ripristinare i tratti maggiormente ammalorati e ripristinare le condizioni di sicurezza al transito.

Necrologie