Politica

Malivindi: A Ventimiglia ex carcerati beneficiari dell'indulto tunisino

Il consigliere di opposizione Silvia Malivindi (M5S) chiede che venga affrontato il tema dei "nuovi immigrati poco raccomandabili" durante un consiglio comunale urgente

Malivindi: A Ventimiglia ex carcerati beneficiari dell'indulto tunisino
Politica Ventimiglia, 25 Ottobre 2017 ore 13:03

Il consigliere di opposizione Silvia Malivindi (M5S) chiede che venga affrontato il tema dei "nuovi immigrati poco raccomandabili" durante un consiglio comunale urgente.

"Stiamo assistendo al crescente arrivo di un nuovo tipo di immigrazione proveniente dal Nord Africa, che non sembra affatto assimilabile a quella dei  richiedenti asilo né a quella dei cd. migranti economici in cerca di un lavoro e un futuro migliore. Sembra infatti  trattarsi  di ex carcerati beneficiari dell'indulto tunisino, approdati in Italia e arrivati a Ventimiglia. 
Ed ecco che la nostra città, già provata da anni di accoglienza di "transitanti", si ritrova a subire la massiccia presenza di persone che probabilmente-diciamolo senza giri di parole- sono poco raccomandabili. 
È per questo crescente clima di insicurezza  che chiedo al Presidente De Leo, ai colleghi di maggioranza e al Sindaco, la convocazione di un Consiglio Comunale urgente per affrontare questo tema, con una convocazione che superi le lungaggini dell'istanza di convocazione fatta dalla minoranza.  
È una richiesta importante  e spero che la maggioranza la accolga: affrontiamo subito questo problema in Consiglio Comunale".
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie