Premiati diversi Comuni

Messa in sicurezza del territorio: dal governo 28 milioni per la provincia di Imperia

Le risorse pari a 1.750 milioni di euro per l'anno 2022 hanno comportato lo scorrimento di una graduatoria che vedrà premiare numerosi comuni

Politica Imperia, 09 Settembre 2021 ore 14:14

Ventotto milioni per la messa in sicurezza del territorio

"La legge 30 dicembre 2018, n.145 ha previsto l’assegnazione di contributi ai Comuni per investimenti relativi a opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Una norma fortemente voluta e sostenuta dalla Lega nel primo Governo giallo-verde che oggi vede nuovamente una sua positiva attuazione". Lo afferma l'onorevole Flavio Di Muro.

Le risorse pari a 1.750 milioni di euro per l'anno 2022

hanno comportato lo scorrimento di una graduatoria che vedrà premiare numerosi comuni della provincia di Imperia. I Comuni beneficiari ora dovranno confermare l'interesse al contributo, mentre viene data la possibilità ai comuni non beneficiari di presentare nuovi progetti per una successiva opportunità di finanziamento.

Alla nostra provincia vengono riconosciuti quasi 28 milioni per i comuni di Airole, Badalucco, Bordighera, Borgomaro, Caravonica, Castellaro, Castel Vittorio, Ceriana, Cervo, Chiusanico, Cipressa, Cosio di Arroscia, Costarainera, Diano Arentino, Diano Marina, Diano San Pietro, Dolcedo, Imperia, Lucinasco, Perinaldo, Pompeiana, Pontedassio, Pornassio, Ranzo, Rezzo, San Lorenzo al Mare, Vallebona, Vallecrosia, Vasia, Ventimiglia e Villa Faraldi.

Conclude Di Muro: "Una grande notizia per Sindaci e cittadini del nostro territorio che premia la progettualità delle amministrazioni comunali in sinergia con lo Stato centrale. Con queste ingenti risorse si avrà la possibilità di incidere su lavori pubblici attesi da tempo, interventi per la messa in sicurezza di infrastrutture ed edifici, azioni necessarie contro il dissesto idrogeologico. Esprimo la mia soddisfazione per questo risultato e sono soddisfatto che ancora una volta le istanze del nostro ponente siano state accolte."

Necrologie