Politica
Entroterra

Nuovo presidente per l'Unione dei Comuni delle Valli Argentina-Armea

Le priorità del neo eletto sindaco per l'Unione: dalla siccità al reintegro del Comune "prodigo" di Badalucco

Nuovo presidente per l'Unione dei Comuni delle Valli Argentina-Armea
Politica Valle Argentina, 05 Settembre 2022 ore 15:29

Successore di Francesco Laura, il nuovo presidente dell'Unione dei Comuni delle Valli Argentina e Armea è l'attuale sindaco di Bajardo, Remo Moraglia, che spiega quali sono i suoi propositi per l'Unione.

 

Come sarà gestita l'Unione dei Comuni delle Valli Argentina e Ormea

L'unione comprende, i comuni di Bajardo, Ceriana, Molini, Montalto Carpasio e Triora, ma come spiega Remo Moraglia, l'intenzione è quella di reinserire Badalucco, dopo che uscì dall'Unione nel 2016. Al momento è stata fatta una proposta al sindaco di Badalucco, Matteo Orengo, che sta discutendo con i Consiglieri.
Tra i propositi del nuovo presidente, c'è quella di mantenere la condivisione dei servizi che ogni Comune, da solo, non sarebbe in grado di gestire; tra i quali ci sono la funzione che si occupa della presentazione dei progetti da approvare, le funzioni degli uffici tecnici e il servizio della Protezione Civile.

 

Come risolvere il problema della siccità

Per ridurre le criticità legate alla siccità, Remo Moraglia intende partecipare con l'Unione al Programma di Sviluppo Rurale creato dalla Regione Liguria, di modo da poter chiedere finanziamenti per effettuare manutenzioni degli acquedotti. Specifica, inoltre, che tutti i Comuni dell'Unione fanno parte della rete di Rivieracqua, esclusi quelli di Bajardo e Triora, che sono in salvaguardia.

In conclusione, il nuovo presidente dell'Unione delle Valli Argentina e Armea, è soprattutto quello di far andare d'accordo i Comuni, che a volte si trovano ad avere opinioni contrastanti.

 

Leggi qui gli altri articoli.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie