Politica

Occupazione: Imperia (-5,4 %) dato peggiore degli ultimi dieci anni/ Report Cgil

La provincia di Imperia è fanalino di coda in Liguria per quanto riguarda l'occupazione che tra il 2015 e il 2016 è crollata di 4.384 unità, pari al 5,4 per cento ovvero il dato peggiore degli ultimi dieci anni

Occupazione: Imperia (-5,4 %) dato peggiore degli ultimi dieci anni/ Report Cgil
Politica Imperia, 11 Ottobre 2017 ore 14:46

La provincia di Imperia è fanalino di coda in Liguria per quanto riguarda l'occupazione che tra il 2015 e il 2016 è crollata di 4.384 unità, pari al 5,4 per cento ovvero il dato peggiore degli ultimi dieci anni; con la flessione più clamorosa che riguarda il settore trainante, quello del turismo, che a fronte di un aumento del 3,6 per cento degli arrivi e delle presenze, ha fatto registrare una diminuzione del 1,2 per cento.

Il dato è contenuto nel report della Cgil sul mercato occupazionale, illustrato oggi, a Imperia, dal segretario provinciale Fulvio Fellegara, con il responsabile dell'Ufficio economico Cgil Liguria, Marco De Silva.

"La flessione del 5,4 per cento dell'occupazione n provincia di Imperia - ha affermato De Silva - si contrappone a un calo medio dello 0,4 per cento in Liguria, con gli occupati che scendono da circa 612mila a 610mila. Il calo riguarda tutti i settori e i lavoratori sia dipendenti che autonomi, maschi o femmine".

L'industria, in particolare, tocca il minimo storico con 13.054 occupati e una perdita, in un anno, di 2.595 posti di lavoro, pari al 16,6 per cento. Anche in questo caso si tratta di un dato in controtendenza con la media ligure, che registra invece un aumento di mille posti di lavoro. Sempre nel campo dell'industria: i lavoratori dipendenti scendono del 16,6 per cento; quelli autonomi del 10,6 per cento.

"Ma il dato più impressionante - ancora De Silva - riguarda il manifatturiero che perde il 27 per cento degli occupati, quasi un quarto, in un anno".

Ci sono poi le costruzioni (edilizia, ristrutturazioni, ingegneria), con una flessione del 8,2 per cento. In un anno sono andati in fumo 706 posti di lavoro con gli occupati che sono scesi da 8.649 a 7.943.

Ancora peggio l'agricoltura, con un nuovo minimo storico. In un anno sono scesi da 6.022 a 4.279 per una flessione del 28,9 per cento.

Se, poi, consideriamo i dati del 2008, quando gli occupati erano circa ottomila, possiamo dire che in meno di dieci anni gli occupati sono quasi dimezzati; tenendo presente che il 38 per cento circa delle imprese agricole della Liguria è in provincia di Imperia. "E' evidente - ha aggiunto Fellegara - che la nostra è una provincia in costante declino".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie